Brand manual di Stefania Bonura per esame corso Graphic Design

  • Published on
    22-Jan-2017

  • View
    289

  • Download
    1

Embed Size (px)

Transcript

  • brand manualbrand manualbrand manual

  • indiceIntroduzione 3

    01. Il brand Elementi strategici 5Valori e obiettivi 6

    02. Il logoIl logo precedente 8Costruzione del nuovo logo 9Lidea 10Sviluppo dellidea 11 Sviluppo del simbolo 12 Simbolo e logotipo 13Il font 14Struttura del logotipo 15

    Proporzioni 16Area di rispetto 17Dimensioni 18

    03. coloriVersione a colori 20 Colori principali 21 Versione monocromatica 22Sfondi 23Sfondi fotografici 24Pay-off 26

    04. comunicazioneImmagine coordinata 28 Layout biglietti da visita 29

    Biglietti da visita 30Layout carta intestata 31Carta intestata 32Layout busta da lettera 33Busta da lettera 34Depliant 35Manifesti 36 Web 37

    05. applicazioni Packaging 39Oggettistica 40T-shirt 41

    2

  • inTRODUZIONELa societ Virtual Lab, che ha sedi in Italia, in Australia e in Venezuela, pu considerarsi uno studio di progetta-zione, con indirizzo architettonico, specializzato nello sviluppo di softwares CAD e di grafica 3D innovativi con uninterfaccia semplice, dedicati alla progettazione di realt virtuali soprattutto nllarchitettura, nel design e nelle-dilizia. Virtual lab pu definirsi anche un felice connubio tra fantasia e tecnologia poich le soluzioni che propone, oltre a possedere un alto livello di ingegneria informatica, restituiscono allutente lentusiasmo nelluso di tecnologie informatiche e un risultato progettuale di alto livello professionale.

    Questo volume un manuale duso del nuovo marchio Virtual Lab e descrive il modo in cui stato concepito a partire dallidentit dellazienda e dai suoi valori, nonch dal suo vecchio logo. In particolare, il manuale descrive il modo in cui il nuovo logo stato costruito, la scelta e luso dei colori, il modo corretto in cui inserirlo in vari contesti, e tutte le sue possibilit di applicazione per una comunicazione unitaria e armoniosa.

    3

  • 01. IL BRAND

  • ELEMENTI STRATEGICIVirtual Lab una corporate internazionale che ingloba almeno tre marchi. Si occupa principalmente di: progetta-zione e sviluppo di softwares CAD e di grafica 3D per architettura, edilizia, interior design, scenografia, standisti-ca, industria del mobile; studio e sviluppo di soluzioni software e hardware personalizzate e specializzate; corsi di formazione e consulenza informatica. Le parole-chiave che sintetizzano i valori Virtual Lab e caratterizzano la strategia di marketing di questa corporate sono: innovazione, tecnologia, semplicit, creativit. Il motto con cui Virtual Lab si autodefinisce recita, infatti: Un felice connubio tra fantasia e tecnologia. Il vantaggio competitivo dato quindi dalla sua capacit di produrre software innovativi e avanzati da un punto di vista tecnologico per un target di professionisti nel mon-do dellarchitettura e del design, ma al contempo semplici da usare, applicazioni potenti ma con un impegno di apprendimento minimo, in grado di velocizzare e migliorare la qualit del lavoro. Tutto questo, senza trascurare laspetto progettuale e creativo. Il nuovo logo Virtual Lab fa leva su questi valori. Le forme geometriche semplici richiamano tecnologia e profes-sionalit, il contrasto tra giallo brillante e bianco interpretano lequilibrio tra creativit e purezza delle forme.

    5

  • valori e obiettiviInnovazione: orizzonti aperti per coloro che guardano lontano il motto con cui Virtual Lab si presenta ai suoi utenti perch la sua posizione nel mercato strettamente correlata alla sua capacit di anticipare il futuro, preve-dere le esigenze progettuali negli ambiti in cui opera e offrire strumenti sempre nuovi.

    Tecnologia: Virtual Lab vuole migliorare la vita lavorativa di professionisti esigenti attraverso prodotti efficienti e tecnologicamente avanzati che riducano i tempi di elaborazione dei dati senza togliere qualit al progetto.

    Semplicit: il segreto di un buon progetto racchiuso nella sua semplicit un altro motto di Virtual Lab con cui viene sintetizzato uno dei suoi principali valori e/o obiettivi, cio semplificare gli strumenti della progettazione per facilitare la vita lavorativa dei suoi clienti con interfacce intuitive e a basso impegno di apprendimento.

    Creativit: Virtual Lab intende offrire la possibilit di realizzare idee e fantasie. I suoi software sono strumenti che aiutano a dare forma allimmaginazione, perch il suo obiettivo far s che le idee possano facilmente trasfor-marsi in realt virtuali concretizzabili.

    6

  • 02. IL LOGO

  • 8

    il logo precedente

    Il logo esistente di Virtual Lab costituito da una semplice piramide delimitata da linee sottili nere e da un riem-pimento di due tonalit di giallo, su cui si sovrappongono i caratteri bianchi e ombreggiati in Times New Roman che formano le due parole Virtual Lab. Gli elementi critici pi evidenti sono: una scarsa integrazione tra simbolo e carattere e luso di un font serif comune e ombreggiato che difficilmente riesce a trasmettere i valori dellinnova-zione, della tecnologia e della creativit.

    Virtual Lab

  • 9

    Il nuovo marchio Virtual Lab stato progettato a partire da alcuni elementi ritenuti imprescindibili del vecchio logo e dellidentit dellazienda, ai quali si sono aggiunte nuove esigenze di modernizzazione e alcune idee su cui far leva per caratterizzare il nuovo logo. Gli elementi di continuit sono le forme semplici dei triangoli e i colori bianco e giallo. Gli elementi di innovazione sono legati a una maggiore armonizzazione delle forme e dei caratteri, in direzione di una sintesi tra il bisogno di trasmettere immediatamente lelemento chiave dellattivit di Virtual Lab, ovvero la progettazione tridimensionale, e una maggiore integrazione tra simbolo e carattere.Per ottenere questo risultato, sono stati presi in considerazione due elementi: il grafico di riferimento del sistema cartesiano costituito da tre rette non parallele, in genere indicate con X, Y e Z; e le lettere LL del marchio Virtual Lab, punto di congiunzione tra le due parole. Sviluppando queste due idee, e realizzando due elle intersecate allinterno del sistema cartesiano, stato possibile creare un simbolo che rimandasse visivamente alla doppia elle e concettualmente al sistema tridimensionale. stato, infine, attribuito un font sans serif, lineare e moderno, al simbolo in modo che si integrasse con esso at-traverso un gioco di inclinazioni. Il giallo del logo precedente assegnato al simbolo diventato pi caldo e acco-gliente, per rimandare allaspetto pi giocoso e creativo della progettazione, mentre al carattere stato assegnato il bianco, per rimandare alla chiarezza, nettezza, semplicit e purezza delle forme geometriche.

    COSTRUZIONE DEL NUOVO logO

  • LIDEA

    y

    x

    zVIRTUA L

    L AB

    10

  • SVILUPPO DELlidea

    11

    y

    x

    z

    L l La figura riassume i passaggi essenziali per unire le due idee di base da cui partita la realizzazione del logotipo.

  • sviluppo del simbolo

    12

    I piani costruiti sulle tre differenti dimensioni vanno a intersecarsi formando una doppia elle con una base comu-ne e due gambe inclinate in direzioni opposte. La seconda figura mostra unulteriore evoluzione verso proporzioni pi simili alla elle.

  • simbolo e logotipo

    13

    I due passi successivi sono la trasformazione della doppia elle tridimensionale in una figura piatta e stilizzata, e linserimento del nome del marchio prima, e dopo, il simbolo della doppia elle. Infine, la fusione di tutti gli elementi in un unico logotipo.

  • il font

    abcdefghijklmnopqrstuvwxyz0123456789

    14

    Il font utilizzato per il logo il Built Titling, progettato da Ray Larabie, un canadese che viva a Nagoya, in Giappone.Questo designer, che ha gi realizzato una grande quantit di font, famoso per il suo stile spot-on, ovvero per le forme lineari, pulite, nitide, che non ammettono sbavature. Anche questo font, come molti altri di Larabie, sembra progettato per essere neutrale, ma il Built Titling in particolare si distingue perch sembra fatto per un compito specifico: rendere solidi e compatti i titoli, come fossero dei mattoncini su cui edificare. Questo lo rende estremamente adatto a simbolizzare e interpretare lattivit di Virtual Lab.

    Il font secondario, utilizzato per accompagnare il logo (immagine coordinata, brochure, manifesti, pay-off, etc.) lo Swiss 721 Light Condensed BT, impiegato accanto al logo sempre in minuscolo, come sulla copertina e allinterno di questo stesso manuale.

  • struttura del logotipo

    15

    Il logo si inserisce in un rettangolo suddiviso al suo interno dalle griglie costrui-te attraverso la spirale aurea.Alcune altezze, spaziature e proporzioni, sono state pertanto armonizzate rispet-tando queste griglie.

  • proporzioni

    x

    x

    4 x

    4 xy

    yy = x / 1,6

    y

    x

    Il logo stato armonizzato secondo le proporzioni auree, pertanto il rapporto tra X e Y dato dalla costante aurea: 1,6. Il valore della Y quindi il seguente:

    16

  • area di rispetto

    17

    Larea di rispetto del logotipo deve essere sempre corrispondente e proporzionale al valore della Y, sia quando il logo in trasparenza sia quando Viene usato con uno sfondo.

    y

    y

  • dimensioni

    10 m

    m

    16 mm

    Il logo deve essere sempre ridimensionato mantenendo le proporzioni originarie fino a un minimo di 10 mm sul lato corto e 16 mm su quello lungo.

    18

  • 03. I colori

  • versione a colori

    20

    Su sfondi chiari il logotipo interamente di colore giallo. Su sfondi scuri il carattere bianco e il simbolo giallo.

  • colori principali

    giallo brillante

    pantone: 7405C

    cmyk: c 6; m: 18; y: 94; k: 0

    rgb: r 244; g 203; b 2

    esadecimale: F4CB02

    bianco

    pantone:

    cmyk: c 0; m: 0; y: 0; k: 0

    rgb: r 255; g 255; b 255

    esadecimale: FFFFFF

    21

  • versione monocromatica

    22

    Versione banco e nero positiva. Versione bianco e nero negativa.

  • sfondi

    Queste sono solo alcune delle tonalit suggerite per sfondi di vari colori a seconda del tipo di progetto in cui il logo deve essere inserito. sempre consigliabile usare con cautela questi colori.

    23

  • sfondi fotografici

    24

  • sfondi FOTOGRAFICI

    25

  • 26

    pay-off

    orizzonti aperti per coloro che guardano lontanoorizzonti aperti per coloro che guardano lontano

  • 04. comunicazione

  • immagine coordinata

    28 t

    NOME COGNOMEproject manager Vir tual lab

    Il mio lungo indirizzo, 100Cittadina, 00100, Nazione

    t . +00 077 949494m. +00 333 1023421

    n.cognome@ilmiosito.comwww.ilmiosito.com

    Virtual Lab Il mio lungo indirizzo 100 Cittadina 00100 Nazione t . +00 077 949494 m. +00 333 1023421 n.cognome@ilmiosito.com www.ilmiosito.com p.iva 12356987125694

    VIRTUAL LABIl mio lungo indirizzo, 100Cittadina, 00100, Nazione

    t . +00 077 949494m. +00 333 1023421n.cognome@ilmiosito.comwww.ilmiosito.com

  • layout biglietto da visita

    Fronte: sfondo grigio scuro e logo che riempie interamente il rettangolo con margini laterali di 4 mm.

    Retro: sfondo giallo con elemento triangolare decorativo (che richiama il logo) in bianco, e informazioni in grigio scuro.

    85 mm

    55 m

    m

    55 m

    m

    85 mm

    Il mio lungo indirizzo, 100Cittadina, 00100, Nazione

    t . +00 077 949494m. +00 333 1023421

    29

    NOME COGNOME n.cognome@ilmiosito.comwww.ilmiosito.comproject manager Vir tual lab

  • biglietto da visita

    30

  • Layout carta intestata

    31

    210 mm 210 mm29

    7 m

    m

    297

    mm

    31

    I due layout mostrano due possibili soluzioni per la carta da lettera, una con il logo su sfondo scuro, laltra con il logo monocromatico senza sfondo.

    VIRTUAL LAB

    Il mio lungo indirizzo, 100Cittadina, 00100, Nazione

    t . +00 077 949494m. +00 333 1023421

    n.cognome@ilmiosito.comwww.ilmiosito.com

    p.iva 123456321654987

    VIRTUAL LAB

    Il mio lungo indirizzo, 100Cittadina, 00100, Nazione

    t . +00 077 949494m. +00 333 1023421

    n.cognome@ilmiosito.comwww.ilmiosito.com

    p.iva 123456321654987

  • 32

    carta intestata

  • layout busta da lettera

    33

    229

    mm

    114 mm

    Il layout della busta da lettera un formato classico senza finestra. Sono utilizzate due tonalit di grigio, scuro per il retro e chiaro per il fronte. Il logo compare sul fronte e sul lembo di chiusura. I dati del mittente sono posizionati in basso a destra sul retro.

    Virtual Lab Il mio lungo indirizzo 100 Cittadina 00100 Nazione t . +

    00 077 949494 m. +

    00 333 1023421 n.cognome@

    ilmiosito.com

    ww

    w.ilm

    iosito.com p.iva 12356987125694

  • 34

    busta da lettera

  • 35

    depliant

  • manifesti

    36

  • web

    37

  • 05. applicazioni

  • 39

    packaging

  • oggettistica

    40

  • 41

    t-shirt

  • i contenuti di questo brand manual sono di propriet virtual labVia Dante Alighieri nr.14 - 20090 Vimodrone (MI) - Italy - www.virtuallab-tech.com

    graphic designerStefania Bonura - stefbonura@gmail.com

Recommended

View more >