Analisi dell'opera I coniugi Arnolfini di Jan Van Eyck I coniugi Arnolfini di Jan Van Eyck Il ritratto

Analisi dell'opera I coniugi Arnolfini di Jan Van Eyck I coniugi Arnolfini di Jan Van Eyck Il ritratto

  • View
    0

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Analisi dell'opera I coniugi Arnolfini di Jan Van Eyck I coniugi Arnolfini di Jan Van Eyck Il...

  • Scheda didattica

    Analisi dell'opera I coniugi Arnolfini di Jan Van Eyck

    Il ritratto dei coniugi Arnolfini, del 1434, è una delle opere più rappresentative dello stile fiammingo. Opera di Jan Van Eyck, mostra la scena di giuramento di fedeltà tra i due sposi

    committenti.

    La Luce La luce è tenue ma limpida; i personaggi sono rischiarati da fonti luminose diverse, che moltiplicano le ombre e i riflessi all'interno del quadro.

    I dettagli Il dipinto è ricco di dettagli che descrivono l'agiatezza in cui vivono gli sposi. Vi sono anche numerosi riferimenti che alludono all'intimità domestica come il cagnolino, sibolo di fedeltà.

    Lo specchio Lo specchio riflette un punto di vista diverso, si intravedono due uomoni sulla porta. Uno di loro probabilmente è il pittore stesso.

    I coniugi Gli sposi sono raffigurati con estrema precisione e straordinaria acutezza sia nei tratti dei volti sia nelle ricche vesti bordate di pelliccia e arricchite di ricami.