of 29 /29
Bilancio Sociale BILANCIO SOCIALE 2016 CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA R.I.B.E.S. Rete Integrata Bergamasca per l’Economia Sociale

BILANCIO SOCIALE 2016 - Ribes...Bilancio Sociale 2013 4 CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA Un secondo dato da evidenziare è la affidabilità economica e finanziaria

  • Author
    others

  • View
    1

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of BILANCIO SOCIALE 2016 - Ribes...Bilancio Sociale 2013 4 CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA'...

  • Bilancio Sociale

    BILANCIO SOCIALE

    2016

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    R.I.B.E.S.

    Rete Integrata Bergamasca per l’Economia Sociale

  • Bilancio Sociale 2013

    2

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Indice 1. Premessa .................................................................................................................. 3

    1.1 Lettera del presidente ........................................................................................................ 3

    1.2 Metodologia di redazione e modalità di comunicazione ...................................................... 5

    2. Identità dell’organizzazione .................................................................................... 6

    2.1 La Missione ....................................................................................................................... 6

    2.2 Informazioni generali (al 31.12.2016) ................................................................................... 8

    2.3 Composizione della base sociale ....................................................................................... 8

    2.4 Attività svolte .................................................................................................................. 11

    a) Attività dell’Impresa Consorzio Ribes (anno 2016) ........................................................ 11

    b) Servizi Gestiti .............................................................................................................. 13

    2.5 Territorio di riferimento .................................................................................................... 15

    3. Governo e strategie ............................................................................................... 16

    3.1 Tipologia di governo ........................................................................................................ 16

    3.2 Organi di controllo ........................................................................................................... 17

    3.3 Struttura di governo ........................................................................................................ 17

    3.4 Processi decisionali e di controllo ................................................................................... 18

    3.4.1 STRUTTURA ORGANIZZATIVA ............................................................................................ 18

    3.4.2 STRATEGIE E OBIETTIVI… PER UN PROGETTO “INCLUSIVO” .......................................................... 18

    4. Portatori di interessi .............................................................................................. 20

    5 Relazione sociale ................................................................................................... 21

    5.1 I soci-cooperative ............................................................................................................ 21

    5.2 Le persone soci e lavoratori ............................................................................................. 22

    5.3 Fruitori ............................................................................................................................ 23

    6. Dimensione economica ......................................................................................... 24

    6.1. Valore della produzione ................................................................................................... 24

    6.2. Distribuzione valore aggiunto .......................................................................................... 25

    6.3. Produzione e distribuzione ricchezza patrimoniale ........................................................... 26

    6.4. Il patrimonio .................................................................................................................... 27

    Allegato 1 - La narrazione per immagini ....................................................................... 28

  • Bilancio Sociale 2013

    3

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    1. PREMESSA

    1.1 Lettera del presidente

    Cari soci, cari collaboratori e soggetti coinvolti,

    ecco l’edizione del bilancio sociale riferita all’anno d’esercizio 2016.

    Anno dopo anno questa pubblicazione sta diventando uno strumento efficace per la rendicontazione

    sociale ed economica delle attività di un consorzio sempre più radicato nel contesto territoriale

    bergamasco.

    In coda alla rendicontazione trovate le “icone” dei bilanci sociali degli ultimi anni: una narrazione per

    immagini e metafore (alleg. 1).

    Quest’anno abbiamo scelto l’immagine della “piazza” (la pagina home del nostro neonato sito web:

    www.consorzioribes.com) perché riteniamo comunichi l’identità, ovvero il modo di “essere in relazione tra

    le parti”, che il sistema consortile RIBES ha scelto di essere: non una impresa piramidale, non un centro di

    erogazione di servizi, ma una “PIAZZA” ovvero luogo, tempo e risultato di incontri, non solo tra le

    cooperative aderenti, ma anche con cittadini, associazioni, amministrazioni, comunità ecclesiali, attori

    economici, enti culturali…

    Scorrendo le diverse pagine di questo Bilancio Sociale, potrete scoprire che questa “piazza” non è solo un

    linguaggio estetico-metaforico ma è il modo, da noi scelto, di interpretare la nostra missione di impresa

    sociale nella modernità e nella criticità dei sistemi di welfare.

    Il welfare del futuro si costruirà sempre più nella prossimità ai bisogni e nella sussidiarietà alle famiglie, alle

    comunità ma anche al mondo del lavoro (pensiamo al welfare aziendale).

    Il welfare del futuro prossimo è un welfare capace di generare legami e dai legami costruire ascolto,

    sviluppare orientamento, far nascere nuove proposte e nuove risorse.

    Il welfare del futuro prossimo è quindi un welfare plurale, costruito con forti alleanze tra i diversi attori che

    si affacciano e si incrociano nelle tante “piazze” delle nostre comunità.

    L’operatività di Ribes nel 2016 conferma questo progetto di sviluppo, condiviso da un sistema a rete di

    persone e di organizzazioni che non si ritengono autosufficienti ma che fanno del rapporto con altri (Acli,

    altri consorzi, organizzazioni profit ed istituzioni), lo snodo per affermare e misurare l’efficacia della propria

    azione.

    Un primo dato evidente di questo Bilancio Sociale 2016 è quello riferito alla ulteriore crescita interna di una

    rete di cooperative che progressivamente sta consolidando la propria presenza imprenditoriale e sociale

    nel contesto provinciale.

    http://www.consorzioribes.com/

  • Bilancio Sociale 2013

    4

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Un secondo dato da evidenziare è la affidabilità economica e finanziaria dell’impresa consortile che sta

    progressivamente coprendo con la propria attività ordinaria le perdite conseguenti alla sperimentazione di

    un servizio “popolare” di poliambulatorio specialistico.

    Il lavoro di condivisione e coordinamento delle politiche di sviluppo e delle specializzazioni delle

    cooperative associate ha inoltre contribuito a creare maggiori possibilità di sperimentazione, oltre che di

    radicamento e tenuta competitiva delle nostre imprese.

    Altro dato rilevante che emerge dalla lettura del bilancio è quello riferito alle relazioni che il nostro sistema

    ha contribuito a costruire con il mondo della Pubblica Amministrazione per la costruzione di welfare e bene

    comune. Le parole chiave di questo percorso nel 2016 sono co-progettazione, welfare di comunità,

    occupazione.

    A questo percorso si è aggiunto, sempre nel 2016, una forte attenzione a rendere concreto il principio di

    sussidiarietà, sostenendo alcune organizzazioni della società civile più prossime ai bisogni sociali, educativi,

    culturali. Anche questa azione sussidiaria, in particolare con Associazionismo Familiare, con Oratori

    diocesani, con le Acli di Bergamo, traduce l’impatto sociale della nostra azione.

    Se approcciamo il bilancio da queste due ultime angolazioni, ci accorgiamo che i risultati conseguiti non

    riguardano semplicemente le nostre imprese ma, attraverso di loro, essi sono da considerarsi patrimonio

    collettivo, bene comune, valore aggiunto per il raggiungimento di quell’interesse generale delle comunità

    che siamo chiamati a perseguire secondo la normativa che ci definisce cooperative sociali (legge 381/91).

    Siamo infine orgogliosi di richiamare ancora la attenzione sul compimento del processo di consegna “inter-

    generazionale” delle redini e delle responsabilità della amministrazione e direzione del consorzio. Questo

    processo si è definito a dicembre con la consegna dei ruoli di presidenza e vicepresidenza a due giovani

    dirigenti della rete e troverà compimento nella assemblea di bilancio con il rinnovo del Consiglio di

    Amministrazione e della Direzione.

    Desideriamo quindi ringraziare tutti coloro che, a diverso titolo, hanno collaborato per il conseguimento di

    questi risultati e per redigere questo documento.

    Buon approfondimento

    Valerio Mari – presidente in carica

    Sergio Manzoni – past president

  • Bilancio Sociale 2013

    5

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    1.2 Metodologia di redazione e modalità di comunicazione

    In linea di continuità con la redazione del bilancio sociale degli anni precedenti, l’elaborazione di questa

    edizione vuole offrire uno strumento di analisi delle attività svolte dal Consorzio Sociale R.I.B.E.S., in

    riferimento all’anno 2016, fornendo una valutazione sociale ed economica del valore creato dal Consorzio.

    Il bilancio sociale tiene conto della complessità dello scenario all’interno del quale si muove il consorzio e

    rappresenta l’esito di un percorso attraverso il quale l’organizzazione rende conto, ai diversi stakeholder,

    interni ed esterni, della propria missione, degli obiettivi, delle strategie, delle attività e dei risultati e

    dell’impatto sociale della propria azione.

    Gli obiettivi di redazione e comunicazione del Bilancio Sociale 2016, in riferimento ad alcune categorie di

    “portatori di interesse”, sono i seguenti:

    Soci di Ribes: misurare le prestazioni della organizzazione ed aumentare il potere di indirizzo dei

    soci in merito al funzionamento del consorzio e tenendo conto degli scenari di evoluzione del

    welfare.

    Dirigenti delle cooperative della rete RIBES: fornire gli elementi di senso e conoscitivi per costruire

    “comunità di pratiche”, reti di persone oltre che di organizzazioni.

    Cooperazione Sociale bergamasca: presentare e condividere un progetto, inclusivo, di traduzione

    della Responsabilità Sociale delle Cooperative Sociali

    Sistema ACLI: dare maggiore visibilità all’attività svolta ed accrescere la propria legittimazione nella

    comunità locale di riferimento ed il consenso a livello sociale, per sviluppare, insieme agli altri attori

    del sistema, sperimentazioni di welfare di comunità

    Enti Pubblici e Privati: proporre la nostra alleanza per il welfare ed il benessere delle nostre

    comunità a partire dalla dichiarazione della Responsabilità Sociale che ci assumiamo

    Regione Lombardia: rispondere agli adempimenti normativi previsti

    Il presente bilancio sociale è stato redatto ispirandosi liberamente ai Principi di Redazione del Bilancio

    Sociale elaborati dal Gruppo di Studio per il Bilancio Sociale (GBS) del 2001, agli Standard Internazionali del

    GRI (Global Reporting Initiative) ed alle seguenti normative: Decreto attuativo del Ministero della

    Solidarietà Sociale del 24/01/2008 contenente le Linee Guida per la redazione del bilancio sociale e

    Delibera della Giunta Regionale della Lombardia n° 5536/2007.

    Il presente bilancio sociale è stato presentato e condiviso nell’assemblea dei soci del 28.04.2017 che ne ha

    deliberato l’approvazione.

    Il documento è consegnato a tutti i soci, ai principali interlocutori pubblici e privati ed è disponibile sul sito

    web del consorzio - www.consorzioribes.com

    http://www.consorzioribes.com/

  • Bilancio Sociale 2013

    6

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    2. IDENTITÀ DELL’ORGANIZZAZIONE

    2.1 La Missione

    R.I.B.E.S. significa Rete Integrata Bergamasca per l’Economia Sociale

    Il Consorzio RIBES nasce nel 2000, promosso dal sistema della cooperazione Acli di Bergamo, per

    potenziare l’azione delle cooperative sociali e per promuovere un nuovo modello economico: l’Economia

    Sociale.

    Nello Statuto troviamo la definizione del rapporto mutualistico

    “Il Consorzio non ha finalità di lucro e si ispira ai principi della solidarietà, della mutualità

    cooperativa, del rispetto della persona nelle sue molteplici manifestazioni, della

    democrazia e della partecipazione. Esso svolge la propria azione per sostenere ed

    integrare quella delle cooperative e degli enti associati al fine di consentire un più facile

    raggiungimento dei loro fini statutari a condizioni migliori e più funzionali rispetto a

    quelle che potrebbero ottenere dalla propria attività o rivolgendosi al mercato.

    Operando secondo questi principi il Consorzio, nel rispetto dell’autonomia funzionale

    degli associati, intende perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione

    umana ed alla integrazione sociale dei cittadini, mediante la costituzione e la gestione di

    servizi e attività comuni… Il Consorzio, per poter curare nel miglior modo gli interessi dei

    soci e della collettività, deve cooperare attivamente, in tutti i modi possibili, con altri enti

    cooperativi, imprese sociali ed organismi del Terzo settore, su scala locale, nazionale ed

    internazionale.”

    L’Assemblea dei Soci del 29.09.2014, delibera il Patto Associativo Consortile fondandolo su una precisa

    Identità Valoriale del Consorzio:

    Sono quindi preminenti, per il sistema rete RIBES:

    o la centralità della persona (di ogni persona, della sua dignità, libertà, responsabilità,

    nel rispetto delle sue molteplici manifestazioni), del lavoro e del bene comune nella

    finalizzazione dell’impresa.

    o la solidarietà, la mutualità cooperativa, l’economia civile, l’imprenditività nella

    conduzione dell’impresa.

    o la democrazia, la partecipazione, il mutuo-aiuto, il ricambio generazionale, la

    formazione dei soci nel governo della impresa

    o la cooperazione tra cooperative e imprese sociali come miglior modo si servire la

    comunità ed i propri soci

  • Bilancio Sociale 2013

    7

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    La stessa Assemblea così reinterpreta e definisce la Mission del Consorzio:

    Il Consorzio Ribes (Rete Integrata Bergamasca per l’Economia Sociale) nasce per:

    - potenziare l’azione delle cooperative sociali

    - perseguire l’interesse generale della comunità alla promozione umana ed alla

    integrazione sociale dei cittadini, mediante la costituzione e la gestione di servizi e

    attività comuni

    - promuovere un nuovo modello di economia di comunità ispirato ai principi della

    sussidiarietà, promozione dal basso, solidarietà, alleanza per Beni Comuni.

    Esso svolge la propria azione:

    - con una dimensione di consorzio provinciale

    - sostenendo ed integrando l’azione delle cooperative e degli enti associati al fine di

    consentire un più facile raggiungimento dei loro fini statutari a condizioni migliori e

    più funzionali rispetto a quelle che potrebbero ottenere dalla propria attività o

    rivolgendosi al mercato

    - nel rispetto della autonomia imprenditoriale degli associati, che possono anche

    deliberare di affidare a RIBES la piena ed esclusiva titolarità per lo sviluppo e/o la

    gestione di progetti innovativi

    - favorendo lo sviluppo welfare di comunità, co-progettato e sostenuto con la

    partecipazione di tutti gli attori locali della società civile interessati alla generazione

    e gestione di beni comuni

    - cooperando attivamente, in tutti i modi possibili, con altri enti cooperativi, imprese

    sociali ed organismi del Terzo settore, su scala locale, nazionale ed internazionale

    - cooperando con l’azione delle ACLI di Bergamo nel campo del lavoro-occupazione-

    giovani, della promozione di cittadinanza attiva, della realizzazione di economia

    civile

    Tramite il Consorzio Ribes le Cooperative associate possono:

    “r-accordare” persone, competenze, strutture, economie per aumentare l’impatto sociale del proprio

    lavoro, ovvero:

    Sostenere i percorsi di vita di persone e famiglie, soprattutto nella fragilità

    Costruire opportunità di lavoro soprattutto per le persone più vulnerabili ed escluse.

    sperimentare una mutualità capace di creare più valore per tutti i “portatori di interesse” (soci,

    lavoratori, ospiti, fruitori, famiglie, comunità..)

    connettersi con altri attori sociali ed economici e con le istituzioni pubbliche per realizzare forme

    generative di welfare, di inclusione lavorativa e di economia ed impresa sociale capaci di arricchire e

    sviluppare i territori e le comunità locali

  • Bilancio Sociale 2013

    8

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    2.2 Informazioni generali (al 31.12.2016)

    Denominazione CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Indirizzo sede legale Via San Bernardino, 59

    24122 BERGAMO - BERGAMO

    Forma giuridica e modello di riferimento Società Cooperativa

    Tipologia Consorzio

    Data di costituzione 13/07/2000

    CF 02802610168

    P.IVA 02802610168

    N° iscrizione Albo Nazionale società cooperative A122859

    N° iscrizione Albo Regionale cooperative sociali Sez. C foglio 16 progressivo 32

    Tel. 035 0062888

    Sito internet www.consorzioribes.com

    Qualifica impresa sociale (L.118/05 e succ. d.lgs. 155/06) No

    Appartenenza a reti associative Anno di adesione

    Confcooperative 2000

    Adesione a consorzi di cooperative e capitale versato Consorzio Ce.S.A.C (103,00 €)

    Consorzio CO.E.S.I (10.000,00 €)

    Consorzio CGM Finance (4.000,00 €)

    Power Energia (25,00 €)

    Società Cooperativa Famigli Lavoro C.F.L. (51,64 €)

    Codice ateco 82.99.99

    Tab. 1 – Anagrafica del Consorzio

    2.3 Composizione della base sociale

    La base sociale al 31.12.2016 è composta da 13 cooperative socie: 3 di servizi alla persona (tipo A, ex

    l.381/91), 4 finalizzate all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate (tipo B, ex l.381/91), 5

    cooperative che hanno assunto una missione a missione mista (A+B) ed 1 consorzio.

    I nodi e le competenze di questa rete consortile si sono notevolmente modificate con le seguenti

    operazioni:

    - Adesione di tre nuove cooperative sociali della provincia: Why Not, Totem ed Impegno Sociale

    - Assorbimento della attività della coop. Zefiro nella coop. Serena: finalizzato a mantenere e sviluppare in

    rete il la progettualità e l’azione sull’autismo a fronte del venir meno della tenuta imprenditoriale della

    Zefiro.

    http://www.consorzioribes.com/

  • Bilancio Sociale 2013

    9

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Grafico 1 – Composizione della base sociale per tipologia di cooperative al 31.12.2016

    Denominazione Tipologia di cooperativa

    Capitale Sociale (al 31.12.2016)

    Coop. soc. LAVORARE INSIEME A € 81.000,00

    Coop. soc. SAN MARTINO PROGETTO AUTONOMIA A € 15.000,00

    Coop. soc. SERENA A € 75.000,00

    Coop. soc. KOINE’ B € 100.000,00

    Coop. soc. OIKOS B € 10.000,00

    Coop. soc. SOLARIS B € 5.516,45

    Coop. soc. TOTEM B € 5.000,00

    Coop. soc. ACLI SERVIZI A + B € 12.000,00

    Coop. soc. IL GIGLIO DEL CAMPO A + B € 5.000,00

    Coop. soc. IMPEGNO SOCIALE A + B € 5.000,00

    Coop. soc. NAMASTE’ A + B € 15.000,00

    Coop. Sociale WHY NOT A + B € 5.000,00

    Consorzio sociale LA CASCINA C € 15.000,00

    Totale € 353.516,45

    Tab. 2 – Cooperative associate:

  • Bilancio Sociale 2013

    10

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Grafico 2 - Evoluzione composizione base sociale

    Grafico 3 - Anzianità di adesione

  • Bilancio Sociale 2013

    11

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    2.4 Attività svolte

    a) Attività dell’ Impresa Consorzio Ribes (anno 2016)

    Funzione Attività Cooperative interessate

    Relazioni Istituzionali

    Benefit agli associati

    Informazione Bandi Aggregazione domanda Comunicazione Consulenze Netwoking

    Gestione servizi Direttamente o in general contractor

    Diurni - Disabili CDD Caravaggio Spazio Autismo – Ambito Isola CSE Autismo - Bergamo Residenziali - Disabili CSS Caravaggio Infanzia Spazio Gioco – Villongo Manutenzione opere pubbliche Comune di Paladina

    Acli Servizi Oikos San Martino Serena (Zefiro) (Aliante)

    Co-progettazione

    Servizi sulla Domiciliarità (SAD) Ambito 1 Servizi Disabilità Adulta Comune di Bergamo

    La Cascina Lavorare Insieme Namasté Serena Totem Why Not

    Implementazione tavoli tematici su filiere (alleg. 1)

    Arco di vita – Persone disabili Arco di vita – Età Evolutiva Anziana Progetto Autismo

    Acli Servizi Il Giglio del campo Impegno sociale La Cascina Lavorare Insieme Namasté San Martino Serena (Zefiro)

    Ricerca e innovazione

    Realizzazione di tavoli di lavoro, ricerche di informazioni, eventi pubblici…sui seguenti oggetti:

    Residenzialità Leggera Anziani (provincia di Bergamo)

    Welfare di Comunità (ambiti Treviglio e Romano)

    Accoglienza minori non accompagnati

    Acli Servizi Il Giglio del campo Impegno Sociale Namasté Oikos

  • Bilancio Sociale 2013

    12

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Elementi per uno start-up di laboratorio trasformazione alimentare

    San Martino Why Not

    Applicazione principio sussidiarietà

    Realizzazione progetto “Tessere Relazioni – Generare Lavoro” per lo sviluppo di cooperazione e opportunità occupazionali a Villa di Serio (con Amministrazione e Cooperativa e il supporto di Fondazione Comunitaria) Promozione di un “Tavolo del Lavoro” in Alzano Lombardo (enti locali, parrocchie, circolo acli, ufficio diocesano pastorale del lavoro, scuole) Partecipazione ad un progetto di supporto alla funzione educativa ed aggregativa delle chiese locali (consulenza oratori, scuole dell’infanzia) Promozione e gestione di un tavolo di coordinamento provinciale sull’Housing Sociale nell’età evolutiva anziana (tra enti sussidiari pubblici e privati) Rilancio presenza cooperazione sociale negli Ambiti di Romano e Treviglio (eventi, rilancio mutualismo cooperativo, promozione innovazione nel welfare) Partecipazione attiva allo supporto del movimento cooperativo bergamasco Supporto all’azione politica e pastorale delle ACLI (presidente e direttore del Consorzio in consiglio di presidenza con deleghe alla Cooperazione e alla Formazione)

    Comunicazione Realizzazione di un piano e di strumenti integrati di comunicazione

    Tab. 3 – Funzioni consortili

    Grafico 4 – Costi per lo svolgimento delle funzioni/azioni consortili

  • Bilancio Sociale 2013

    13

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    b) Servizi Gestiti

    Anche un Consorzio può gestire la produzione di beni e servizi.

    Ribes lo ha fatto anche nel 2016 secondo due indicazioni strategiche:

    a. Su richiesta e mandato delle cooperative laddove si fosse creata la necessità di una massa critica di

    risorse e competenze, non presente nella sola cooperativa locale (funzione di General Contractor

    che riguarda la produzione di beni o servizi a Villongo, Isola, Bergamo, Paladina)

    b. Su mandato assembleare per la realizzazione di innovazioni e sperimentazioni (CDD e CSS

    Caravaggio)

    In entrambe i casi il luogo che instaura il rapporto di lavoro e che sostiene una partecipazione

    cooperativistica dei lavoratori è la cooperativa sociale (o le cooperative sociali) a cui Ribes affida la gestione

    del servizio

    Committente o luogo Tipo di servizio gestito dal Consorzio

    Comune di Villongo Spazio Gioco

    Realizzato dalla: Coop. Aliante

    Ambito dell’Isola Spazio autismo

    Realizzato con il socio: Coop. Serena

    Comune di Bergamo CSE per persone con autismo

    Realizzato con il socio: Coop. Zefiro

    Caravaggio CDD e CSS

    Realizzato con il socio: Coop. Acli Servizi – Coop. San Martino

    Comune di Paladina Manutenzione ordinaria e straordinarie edifici pubblici

    Realizzato con il socio: Coop. Oikos

    Comune di Bergamo SAD in A.T.I Consorzio Solco Città Aperta

    Realizzato con il socio: Coop. Serena – Coop. Namastè

    Tab. 4 – Servizi gestiti nel 2016

  • Bilancio Sociale 2013

    14

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Ad esclusione dei contributi e delle donazioni, possiamo così suddividere i ricavi delle commesse sopra

    esposte (il cui valore è di poco superiore ai 1.151.000 €)

    ACCREDITAMENTO 67%

    APPALTI 27%

    PRIVATI 6%

    Grafico 5 - Tipologia dei ricavi x tipo di contratto

    A confronto con il 2015 la dipendenza da appalti è pressoché invariata, i ricavi per la produzione di servizi in

    regime di accreditamento è aumentata dal 60% al 67%, mentre la produzione di servizi per privati è

    diminuita dal 15% al 6%.

    Grafico 6 - Tipologia dei ricavi x clienti

    Pubbliche

    Amministrazion83%

    Famiglie11%

    Cooperative 6%

  • Bilancio Sociale 2013

    15

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    2.5 Territorio di riferimento

    Il territorio di riferimento per l'azione del Consorzio Ribes è il territorio della Provincia di Bergamo.

    Il sistema consortile Ribes è particolarmente presente negli ambiti di Bergamo, Valle Imagna e Villa d'Almè,

    Valle Seriana, Isola, Seriate, Treviglio.

    Tale diffusione è conseguente a:

    - La promozione in fase iniziale, da parte del sistema Acli Bergamo, di cooperative sociali negli ambiti

    1 (Bergamo) e 11 (Villa d’Almé) sia per i servizi alla persona che per lo sviluppo di occupazione

    - La diffusione in territori con importanti radicamenti del sistema Acli Bergamo, a supporto

    dell’azione di quel sistema ambito 12 (Isola) e 13 (Treviglio)

    - L’ammissione di nuove cooperative con sede negli ambiti 3 (Seriate) e 8 (Valle Seriana)

    - Il consolidamento della dimensione imprenditoriale delle cooperative sulla base delle dinamiche

    degli appalti, nelle aree di interesse (anziani e disabilità) delle cooperative stesse

    Grafico 7 - Sede cooperative e distribuzione azioni negli ambiti

    Sede del consorzio

    Sede delle cooperative

    Massima densità di presenza

    Media densità di presenza

    Bassa densità di presenza

  • Bilancio Sociale 2013

    16

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    3. GOVERNO E STRATEGIE

    3.1 Tipologia di governo Il consiglio di amministrazione è composto da tre a nove membri eletti dall’assemblea che ne determina il

    numero. Attualmente il Consiglio d'amministrazione è composto da 7 membri.

    Almeno un terzo dei consiglieri deve essere scelto fra i rappresentanti o i delegati dei soci fondatori del

    Consorzio stesso salvo loro espressa rinuncia.

    La carica di amministratore ha una durata di tre esercizi e i membri del CdA sono sempre rieleggibili.

    Nome e cognome Carica Altri dati

    VALERIO MARI Presidente dal 20/12/2016 residente a SANT’OMOBONO TERME

    ANTONIO BERTONCELLO Vice Presidente dal 20/12/2016 residente a ALZANO LOMBARDO

    SERGIO MANZONI Consigliere dal 15/05/2014 residente a BAGNATICA

    GIOVANNI FRIGENI Consigliere dal 15/05/2014 residente a VILLA D'ALME'

    GIANFRANCO ROTA Consigliere dal 15/05/2014 residente a BERGAMO

    OLIVARI LARA Consigliere dal 15/05/2014 residente a BOLGARE

    VALLI FLAVIO Consigliere dal 15/05/2014 residente a SERIATE

    Tab. 5 – Gli amministratori del Consorzio RIBES

    Grafico 7 - Composizione CdA x tipo cooperativa di appartenenza

    Il presidente del consiglio di amministrazione ha la rappresentanza e la firma sociale; egli rappresenta a

    tutti gli effetti la società di fronte a terzi ed in giudizio. In caso di assenza od impedimento del presidente

    tutti i poteri a lui attribuiti spettano al vice presidente.

  • Bilancio Sociale 2013

    17

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    3.2 Organi di controllo

    Revisori contabili/società di revisione

    Nome e cognome Carica Altri dati

    DOTT. LUCA GIUDICI revisore dal 13/07/2012 residente a BERGAMO data prima nomina 13/07/2012

    Tab. 6 – Organi di controllo

    3.3 Struttura di governo

    Il Consiglio di Amministrazione si è riunito 12 volte nel corso del 2016 con una presenza pressoché

    costante di tutti gli Amministratori e del Direttore.

    L’Assemblea dei Soci è stata convocata 2 volte

    Data % partecipazione % deleghe Decisioni

    26.05.2016 100% 33% L’assemblea approva il progetto di Bilancio relativo all’anno 2015, la redazione del Bilancio Sociale 2015

    14.12.2016 100% 0% Valutazione e dimissioni del Presidente, presentazione percorso di approfondimento sul futuro del Consorzio

    Tab. 7 – Attività dell’Assemblea dei soci

    Nell’anno 2016 si è compiuto il processo di consegna “inter-generazionale” delle redini e delle

    responsabilità della amministrazione e direzione del consorzio avviato nel 2012/2013 con la formazione

    dirigenti, sostenuto in seguito dalla promozione e realizzazione di gruppi di lavoro tematici, facilitato dalla

    evoluzione della base sociale consortile. Questo processo si è definito nella assemblea dei soci del 14

    dicembre 2016 con la consegna dei ruoli di presidenza e vicepresidenza a due giovani dirigenti della rete e

    si completerà con la assemblea di bilancio (aprile 2017) chiamata anche a rinnovare, per naturale scadenza,

    le cariche del Consiglio di Amministrazione, con conseguenze sul rinnovo anche della funzione di Direzione

    del Consorzio.

    In tal modo il Consorzio ha promosso responsabilità e partecipazione, sia rispettando il limite di mandati,

    sia promuovendo responsabilità e competenze in dirigenti più giovani.

    “I giovani hanno il diritto e dovere di prendere in mano la conduzione dei rispettivi soggetti ed apparati.

    Nessuno nasce presidente e tutti possono cimentarsi nella gestione di tali responsabilità. E’ l’esercizio del

    ruolo che forma la struttura della personalità verso nuove capacità e responsabilità.”

  • Bilancio Sociale 2013

    18

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    3.4 Processi decisionali e di controllo

    3.4.1 STRUTTURA ORGANIZZATIVA

    La struttura organizzativa del consorzio è molto leggera e può essere indicata nel seguente modo:

    Il Consorzio ha una struttura organizzativa leggera, potendosi avvalere di forti competenze strategiche e

    gestionali nel Consiglio di Amministrazione e di competenze operative di volta in volta rese disponibili dalle

    singole cooperative. Giussani e Rotoli sono le uniche due figure retribuite ed entrambe sono a part-time.

    3.4.2 STRATEGIE E OBIETTIVI… PER UN PROGETTO “ INCLUSIVO”

    La Assemblea dei Soci del 14 dicembre 2016 ha discusso ed approvato la “Relazione del presidente” che

    individuava le seguenti linee strategiche da porre ad orientamento della futura governance del consorzio:

    a) Il capitale economico e finanziario del Consorzio: la nuova dimensione assunta dal Consorzio

    (“passare da un sistema sostanzialmente legato attorno a due, tre cooperative principalmente

    orientate dal sistema Acli, ad una nuova configurazione in grado di aumentarne la dimensione, la

    tenuta economica e la capacità di rappresentare un punto di appoggio più articolato per le

    cooperative socie ed il territorio”) richiede una costante attenzione a mettere in sicurezza la

    situazione economico patrimoniale di Ribes (completamento della ricapitalizzazione, capitale

    positivo al netto delle perdite da assorbire in più anni, perdite riassorbibili con i proventi

    Assemblea dei Soci

    Consiglio di Amministrazione Revisore dei conti

    Area sviluppo

    Giussani A.

    Segreteria

    Rotoli D.

    Amministrazione

    Rotoli D.

    Area produzione

    Responsabili

    -appalti SAD/AES

    - CDD/CSS

    -residenzialità

    anziani

    Gruppo Lavoro

    Disabilità

    Gruppo Lavoro

    Anziani

  • Bilancio Sociale 2013

    19

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    dell’attività ordinaria del consorzio) ed a mantenere una propria indipendenza finanziaria

    (restituzione e chiusura dei prestiti rilevanti ottenuti da tre cooperative storicamente aderenti).

    (“Per i prossimi anni possiamo contare quindi su un Consorzio in grado di sostenere lo sviluppo e le

    iniziative che si andranno ad approvare”).

    b) Il capitale sociale del Consorzio: il consorzio ha ampliato negli ultimi due anni la propria base

    sociale con l’ingresso di alcune nuove cooperative. La dimensione inclusiva del progetto consortile

    va ulteriormente promossa. In modo particolare va pienamente sperimentato il piano di

    comunicazione interno ed esterno.

    Altro aspetto è il valore del nostro network che sarà da sviluppare e curare ulteriormente, con

    particolare riferimento alla determinante partecipazione nel processo di assorbimento del CSA di

    Confcooperative nel nostro Consorzio COESI, alla co-progettazione sperimentata con il Consorzio

    Città Aperta, al maggiore impegno di partecipazione nella Associazione Acli con l’elezione di due

    nostri dirigenti nella presidenza provinciale con delega alla cooperazione e alla formazione.

    c) Le realizzazioni:

    a. sulla disabilità e sugli anziani dopo una fase di studio e di formazione insieme a diversi

    soggetti locali (asl, sindacati, associazioni, istituzioni), dobbiamo saper concludere nuove

    iniziative imprenditoriali per non lasciare la progettazione monca della sua concreta

    attuazione

    b. una ricerca attenta dovrà essere fatta per cogliere il bisogno ed immaginare il supporto per

    lo sviluppo della cooperazione di inserimento lavorativo

    c. investimenti dovranno essere fatti sulla crescita di nuovi, giovani dirigenti ed in genere ad

    un inquadramento di alcuni di loro nella struttura operativa consortile, individuati e

    retribuiti perché capaci di individuare e realizzare risposte rispetto alle nuove esigenze del

    welfare e della cooperative

    d. promuovere e sostenere con adeguati progetti e strumenti la valorizzazione dei soci delle

    nostre cooperative anche a partire dal tema del welfare aziendale e della conciliazione

    tempi di vita/tempi di lavoro

    e. la collaborazione avviata con la Chiesa di Bergamo, dovrà vedere le cooperative

    concretamente impegnate sui territorio a supportare i progetti educativi degli Oratori e,

    insieme alle Acli, in previsione della riforma delle Vicarie, a rendersi disponibili con laici

    esperti in materia di fragilità, di famiglia, di lavoro, di cittadinanza attiva.

    f. di tutto dovremo imparare a sviluppare e gestire una più efficace e curata comunicazione.

  • Bilancio Sociale 2013

    20

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    4. PORTATORI DI INTERESSI

    Portatori di interesse interni

    Tipologia di relazione

    Cooperative socie Partecipazione, rappresentanza, economie di scala,

    sviluppo

    Tab. 7 – portatori di interesse interni

    Portatori di interesse esterni

    Tipologia di relazione

    Persone e famiglie fragili Innovazione nei servizi, accessibilità, mutualismo,

    rischio d’impresa

    Fasce deboli del mercato del lavoro colpite dalla crisi Assistenza al riposizionamento verso/nel lavoro

    Associazionismo, volontariato Gratuità, rappresentanza dei bisogni e diritti della

    gente, formazione e professionalità, condivisione di

    esperienze

    Cooperazione del territorio Ricostruzione di reti collaborative, partecipazione alla

    azione di rappresentanza

    Associazione ACLI Bergamo Alleanze per promozione di cittadinanza attiva e

    welfare di comunità, consolidamento del sistema,

    sviluppo di appartenenza.

    Pubbliche Amministrazioni Relazione commerciale

    In alcuni casi confronto su politiche di welfare e

    progettazione nuovo servizi

    Imprese/Università Ricerca soluzioni di welfare aziendale

    Approfondimento tematiche e professioni welfare

    Finanziatori di altra natura (Fondazioni) Finanziamenti, leva sulle politiche regionali

    Fornitori Commerciale

    Banche Finanziamenti

    Welfare aziendale

    Tab. 8 - portatori di interessi esterni

  • Bilancio Sociale 2013

    21

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    5 RELAZIONE SOCIALE

    Vengono di seguito riportati alcuni indicatori relativi ai portatori di interessi interni ed esterni ritenuti

    fondamentali almeno per quanto riguarda l’attuale edizione del bilancio sociale.

    5.1 I soci-cooperative

    Le cooperative socie rappresentano la principale tipologia di stakeholder del Consorzio.

    Ciò è in linea con le finalità istituzionali e con le scelte strategiche.

    La relazione con i soci ha subito un significativo cambiamento a seguito del consolidamento del processo di

    consegna “generazionale” e soprattutto delle strategie di ridefinizione della governance (v. cap. 3.3.) a sua

    volta conseguente alla necessità di affrontare la crisi della liquidazione di Welfare Bergamo, mantenendo

    una tensione progettuale rivolta alla innovazione ed al futuro.

    I Soci da quest’anno detengono un maggiore capitale sottoscritto e versato e questo, con tutti gli altri

    processi di partecipazione attuati, li rende più “padroni” delle strategie ed attività consortili.

    Grafico 8 - valore produzione della rete (in migliaia di euro)

  • Bilancio Sociale 2013

    22

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    5.2 Le persone soci e lavoratori

    I soci cooperative di Ribes sono anche un “popolo” di soci-persone e di lavoratori

    Grafico 9 – Le persone della rete: I soci

    Grafico 10 – Le persone della rete: i lavoratori

  • Bilancio Sociale 2013

    23

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Grafico 11 – Le persone della rete: i lavoratori

    5.3 Fruitori

    I dati necessitano di una analisi più approfondita e partecipata, possiamo però dire che non meno di questi

    dati rappresentano il “sociale” che quotidianamente costruiscono, con il popolo dei soci e dei lavoratori,

    una speranza di benessere e coesione

    Famiglie 1.154

    Poliambulatori/ADI 1.922

    Minori 930

    Disabili 2.089

    Anziani 563

    Psichici 30

    Dipendenze 20

    Carcere 6

    Clienti negozi/ ristorazione 940

    7.654 Tab. 9 – Il popolo della rete

  • Bilancio Sociale 2013

    24

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Grafico 12 – Il popolo della rete

    6. DIMENSIONE ECONOMICA

    6.1. Valore della produzione

    2014 2015 2016

    Enti pubblici e aziende sanitarie € 1.240.536,00 € 1.107.726,00 €. 952.499.00

    Privati €. 158.313,00 €. 175.313,00 €. 200.208,00

    Contributi pubblici € 54.943,00 € 8.207,00 €. 8.207.00

    Donazioni private € 1.800,00 € 2.475,00 €. 16.480.00

    Totale € 1.455.592,00 € 1.293.721,00 €. 1.177.394.00

    Tab. 10 – Distribuzione fonti di ricavo

  • Bilancio Sociale 2013

    25

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Grafico 13 – Fonti di ricavo

    6.2. Distribuzione valore aggiunto

    Comunità territoriale2%

    Finanziatori0%

    Lavoratori6%

    []

    []

    Distribuzione valore aggiunto 2016

    Comunità territoriale

    Finanziatori

    Lavoratori

    Sistema cooperativo

    Grafico 14 – distribuzione valore aggiunto

    Sistema cooperativo 92%

  • Bilancio Sociale 2013

    26

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    Grafico 15 – evoluzione temporale distribuzione valore

    6.3. Produzione e distribuzione ricchezza patrimoniale

  • Bilancio Sociale 2013

    27

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    6.4. Il patrimonio

  • Bilancio Sociale 2013

    28

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    ALLEGATO 1 - LA NARRAZIONE PER IMMAGINI

    La storia del 2011, per il nostro Consorzio, è una storia di una gran quantità di legami, intrecciati sia all’interno che all’esterno dell’organizzazione. Legami che sono patrimonio diffuso, non appartenente alla sola dirigenza. Legami tra diversi. Legami per percorrere un pezzo di strada o per ritrovare insieme il senso di quella strada ed anche per costruire luoghi di incontro e di cura lungo le strada di tutti.

    Il Bilancio Sociale del 2012 vuole raccontare una storia di “sentinelle” di studio dei segni dei tempi, di costruzione di mappe concettuali e culturali per prefigurare ed anche generare le nuove “costellazioni” che saranno punti di riferimento per noi e per le nostre comunità in uscita da questa crisi: nuove forme di mutualità, inediti intrecci di economie, coinvolgimento di comunità in progetti innovativi….

    Il Bilancio Sociale del 2013 si presenta come “azione di consegna”, con il richiamo alla staffetta: consegna tra generazioni, consegna fiduciosa e partecipata tra soci, consegna al territorio di nuovi progetti, ma anche …consegnarci con fiducia nelle relazioni con il territorio, con nuovi interlocutori e con gli altri consorzi.

    Il Bilancio Sociale del 2014, ci racconta di una crisi, quella della società Welfare Bergamo, che ha richiesto, per poterla affrontare e superare, maggiori responsabilità a tutti. Questo però ha prodotto una più stretta regolazione dei legami tra i soci: sono rimasti quelli che hanno un pezzo di “puzzle” da portare e lo vogliono mettere in comune per una maggiore opportunità di benessere per se’ e per le proprie comunità.

  • Bilancio Sociale 2013

    29

    CONSORZIO SOCIALE R.I.B.E.S. SOCIETA' COOPERATIVA

    ….con nuovi progetti e rinnovate risorse umane… la storia continua!

    Il Bilancio Sociale 2015 ci racconta di “progetti” costruiti studiando,

    connettendo le esperienze interne ed alcuni rappresentanti di stakeholder

    significativi, disegnando progetti.