Click here to load reader

- Settembre 2014

  • View
    229

  • Download
    6

Embed Size (px)

DESCRIPTION

E' uscito il magazine Caprilli.com di settembre! Sfoglialo qui!

Text of - Settembre 2014

  • 03.VIII WEB E TRIMESTRALE FREE

    ARTIGIANATODEL PINEROLESE:IL PROGRAMMA

    INFANZIA:SCEGLIERE LO SPORT

    di Fabio Giovannini

    SCUOLA FAMIGLIARE:LIBERA CRESCITA

    di Valentina Costantino

    CARLOGALFIONEARTE CONTEMPORANEATRA SIT-COM E CARTOON

    DA PRAGELATOAL KIRGHIZISTANLo SnowleopardSki Project

    LAFRICAIl grande amore di unafamiglia pinerolese

    PROTAGONISTI

    DEL PINEROLESE

  • Aiutiamo le aziende a costruireil loro successo.

    organizzazione eventi, pubblicit, web designC.so Torino, 84 - 10064 Pinerolo (TO) - Tel. 0121.794257 - Fax 0121.375067

    www.studioerica.it - [email protected]

  • 3Il settembre dei pinerolesi ha, da sempre, il profumo della Rassegna dellArtigianato. La formula continua a piacere ed avere grande successo. Piace perch unottima occasione per ritardare laddio allestate e alle tiepide uscite serali, piace perch bello ritro-vare di anno in anno gli artigiani nelle piazze e gli amici tra le bancarelle. Piace perch muove la citt, perch un ultimo respiro di libert prima della ria-pertura delle scuole, perch il centro storico diventa, per quattro sere, vivo e luminoso.Qualcosa poi si compra sempre, magari quello che non si acquistato al mercatino al mare. Se si andati al mare. La crisi continua a colpire in lungo e in largo, ma il pubblico per alcuni grandi eventi non manca mai. La Rassegna dellArtigianato cos come la Maschera di Ferro, sono le due pi impor-tanti manifestazioni di Pinerolo, ma sono solo due tra i tanti eventi che animano la citt durante lanno, appuntamenti di ogni sorta che la rendono cultural-mente molto attiva ma, spesso purtroppo, con scarsi riscontri di pubblico. Ma vorremmo avere una visio-ne positiva del futuro, bandire le lamentele e i para-goni e confidare in pi attenzione e partecipazione, linformazione non manca.

    Settembre anche il mese del ritorno alle abitudini, come la scuola. Tema che affrontiamo da un punto di vista tutto particolare con due esperte: lhome-schooling o educazione parentale. C chi invece non ne vuole sapere di una vita ordinaria: sono i viaggiatori che troverete nelle interviste allinterno del magazine, la famiglia pinerolese innamorata dellAfrica e il pittore originario di Vigone.In questo numero di fine estate abbiamo messo tanta avventura per sognare, qualche curiosit per riflettere e sempre lo stesso attaccamento al territo-rio che ci contraddistingue.

    Buona lettura!

    EDITORIALE

    IN QUESTO NUMERO

    5 / Perch la tua storia una favola da raccontare

    7 / Il boom dei corsi di cucina

    9 / Entra anche tu nelmeraviglioso mondo delle vasche Hotspring

    10 / Quell'indice che fa ladifferenza

    13 / Tecnologia in cucina: perun elevato standard di cottura e di qualit

    15 / Ricetta: Torta Vval

    17 / Qualit e consapevolezzasulla nostra tavola

    19 / Prepariamo all'autunnogiardini, orti e balconi

    21 / Carlo Galfione:arte contemporanea tra sit-com e cartoon

    24 / L'Africa, il grande amoredi una famiglia

    27 / Artigianato 2014:protagonistaGenerazione Futuro

    29 / Vigone, terra di mais ecampioni

    31 / Da Pragelato al Kirghizistan:lo Snowleopard Ski Project

    32 / Pinerolo e le valli:dal territorio tante proposte eattivit per i giovani studenti

    34 / Svolta Donna: il 2014anno importante

    37 / Chi vive meglio lavorameglio. Il telelavoro

    41 / Progetto Format, formazione e mobilit in ambito turistico

    43 / La valutazione dei rischi:rischio sismico nei luoghi di lavoro

    44 / Scuola famigliare:libero apprendimento, libera crescita

    47 / Giochi creativi "fai da te"

    49 / Infanzia: come sceglierelo sport da praticare

    50 / Una sana alternativa allozucchero: la stevia

    47GIOCHI CREATIVI

    "FAI DA TE"

    29VIGONE,TERRA DI MAISE CAMPIONI

    di Valentina [email protected]

    SOMMARIO

    7IL BOOM

    DEI CORSIDI CUCINA

  • 44

    RedazioneErica MulticomunicazioneCorso Torino, 84 - Pinerolo Tel. 0121 794257www.studioerica.it - www.caprilli.com

    Direttore ResponsabileMauro Deidier

    Redazione Valentina CostantinoHanno collaborato Gigliola Braga, Fabio Giovannini, Giovanni Polidoro,Laura Zoggia

    Grafica Bruno Depetris, Laura PonsCaprilli.comSupplemento alla testata webReg.Tribunale di Pinerolo n.05/06 del 21/11/2006. Progetto grafico e impaginazione:ERICA multicomunicazione.Stampa: CDN Litografica. Questo numero stato chiuso in tipografia il 28/08/2014 e distribuito gratuitamente presso inserzionisti sponsor, attivit commerciali di Pinerolo e cintura e punti di interesse pubblico (ATL, ASL, URP Pinerolo, ecc.).

    Stampato su carta FSC certificata

    sponsor ufficiale

    Collegati awww.caprilli.com

    per scoprire ogni settimana nuovi contenuti, gallerie

    foto, news del territorio e gli approfondimenti degli articoli di questo numero.

    caprilli web

    Leggende delle nostre valliA San Secondo, sul cucuzzolo allimbocco della Val Chisone, si ergeva un castello degli Acaja. La leggenda racconta che, gi diroccato, ospit un personaggio misterioso che viveva con molti gatti e un agnello che attir un lupo: i gatti difesero lagnello e lo fecero precipitare. Da qui il nome Castel del Lupo che oggi d il nome alla via che raggiunge la cima della collina.Sulla roccia chiamata La Cerpeniera, tra Pramollo e San Germano, cera una fata bellissima dedita alla filatura. La leggenda dice che filava notte e giorno per aiutare i montanari nella loro dura esistenza. Si narra che il Vallone di Bourcet in Val Chisone venne colonizzato da predoni saraceni in fuga che rapirono delle donne al fondovalle. Essi, per far perdere le loro tracce, misero le calzature al contrario in modo che le impronte segnassero una fuga dalla valle.Si racconta che nelle montagne tra Grand Puy (Pragelato) e lAssietta si sent per molti anni un rumore di tamburi dopo che un gruppo di granatieri francesi era morto su una mina poco prima della famosa battaglia. Il rumore cess quando lunico superstite, un ufficiale, torn in quei luoghi restando sepolto sotto una valanga.

    Scopri altre leggende sul sito www.caprilli.com

  • 5Solitamente, la cornice un contorno che serve a valo-rizzare loggetto per poi quasi farsi dimenticare, defilarsi silenziosamente dalla scena.Mettiamo per che la suddetta cornice acquisisca una sua identit, senza trascendere da quello che il suo ruolo diventerebbe un veicolo fondamentale verso loggetto che, incuriosito da tale sfacciata presa di posizione, decide di cambiare anch'esso ruolo e diventare VIVO. La cornice ha il potere di valorizzare ci che di pi prezio-so abbiamo: i pezzi della nostra Vita! Un ornamento che diventa meta degli sguardi, che racconta le storie, rivela i luoghi, incornicia gli eventi e gli stati d'animo di colui al quale appartiene. Tutte le cornici sono Made in Italy e vengono contraddistinte da un marchio che certifica la qualit e che permette di archiviare ogni prodotto come limited edition. Letichetta numerata ne attesta lunicit della serie.

    Ho conosciuto Cristina Laguzzi, architetto e designer to-rinese che ha progettato Point of View/You, ed ho subito colto e apprezzato la forza di quest'idea, complemento d'arredo versatile e volubile. Ho scelto il legno di Rovere perch, grazie ai giochi di colore e alle venature, interpreta perfettamente lo spirito eclettico del progetto: ogni combi-nazione sempre unica! - Mario Moro, falegname

    POINT OF VIEW YOU! prende forma da un opera darte selezionata tra i vincitori del concorso SUNLAB 2011. Il progetto nasce durante il 150 anniversario dellUnit dItalia come installazione urbana simbolo del Tricolore. Una cornice dalla marcata personalit estetica che va con-trocorrente.

    Perch la tua storia una favola da raccontare

    CASA

    LA CORNICE HA IL POTERE

    DI VALORIZZARE CI CHE

    ABBIAMO DI PI PREZIOSO.

    Via San Grato, 3 - S. Pietro Val Lemina (T0)Cell. 334 [email protected]

  • 6PINEROLOCENTRO COMMERCIALE ABBADIA ALPINA DA CHIALE ARREDA

  • 7il boom dei corsi di cucina di Annamaria Chiale

    CASA

    Luomo da due salti in padella e la don-na che scongela i bastoncini di pesce han-no i giorni contati. Se c un settore che pu vantare un trend ascendente infatti, quello dei corsi di cucina. La televisione ha lanciato la moda con decine di program-mi a tema, gli chef pi famosi scrivono best-seller, compaiono nelle pubblicit e nelle classifiche dei sex-symbol; la moda cavalca la voglia di esprime-re la propria creativit, ma anche di riscoprire le ricette della nonna, ri-visitandole in chiave moderna e con le tecnologie attuali.

    I partecipanti ai corsi di cucina sono ete-rogenei, dalla casalinga che vuole rinnova-re il proprio ricettario fino al manager che allhappy hour preferisce invitare gli amici a cena; di trasversale c il desiderio di mettere maggior consapevolezza nel proprio piatto.

    Nelle grandi citt non si contano le occasioni per frequentare corsi di cucina: ce ne sono per tutti, per chi ha poco tempo da passare ai fornelli e per chi non distingue una barbabietola da una rapa. La parola dordine creare e stupire, possibilmente con un piatto trendy e bello da vedere.Ci sono i corsi che promettono di imparare men com-pleti e quelli che propongono serate a tema, tutto sul radicchio di Chioggia o sul porro di Cervere. Non solo mondare e soffriggere per, ma anche abbi-nare i piatti ai vini e conoscere le birre artigianali.Quindi meno palestra e pi fornelli, che sembra anche un ottimo modo per socializzare.

    La ditta Chiale si conferma al passo con i tempi! Presso lo showroom Chiale Arreda, esperti chef condurranno serate tematiche dove si imparer a cucinare stuzzicanti men e ad utilizzare al meglio le risorse e gli strumenti che abbiamo in cucina.

    Venerd 26 settembre, alla presenza del famo