CITT  METROPOlITANA DI BARI ... - Comune di contrinuti...  • Servizi Sociali del Comune di Modugno

CITT  METROPOlITANA DI BARI ... - Comune di contrinuti...  • Servizi Sociali del Comune di Modugno

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of CITT  METROPOlITANA DI BARI ... - Comune di contrinuti...  • Servizi...

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI SOCIALIDott Fulvio Pasquale GESMUNDO

L'ASSESSORE AI SERVIZI SOCIALIDott.ssa Rosa SCARDIGNO

ww

w.li

top

ress

.eu

C I T T D I M O D U G N OCITT METROPOlITANA DI BARI

CONTRIBUTO AD INTEGRAZIONE DEI CANONIDI lOCAZIONE PER lE ABITAZIONI

In esecuzione della Deliberazione di Giunta Regionale n. 1197 del 18/07/2017 sono aperti i termini per la partecipazione allAvviso pubblico per dellassegnazione di contributi integrativi per il sostegno allaccesso alle abitazioni in locazione ai sensi dellart. 11 della legge n. 431/1998 relativi allanno 2015.

CONTRIBUTI AD INTEGRAZIONE DEI CANONI DI lOCAZIONE

PER lE ABITAZIONI

Per la partecipazione al concorso, il richiedente deve possedere i seguenti requisiti:a) REDDITO COMPLESSIVO del nucleo familiare

conseguito nel 2015 non superiore allimporto di Euro 13.049,14 (pari a due pensioni minime INPS);

Oppureb) REDDITO COMPLESSIVO del nucleo familiare

conseguito nel 2015 (il reddito di riferimento quello definito dallart.3, comma 1 lettera e della L.R. n. 10/2014 con le riduzioni previste dalla legge 457/78 art. 21 e successive modificazioni ed integrazioni), non superiore allimporto di Euro 15.250,00; Deve inoltre possedere:

c) Cittadinanza italiana, OPPURE, cittadinanza in uno Stato appartenente allUnione Europea purch in possesso di Attestazione anagrafica di cittadino dellUnione, ai sensi del D.Lgs. n. 30 del 06/02/2007, OPPURE, cittadinanza in uno Stato non appartenente allUnione Europea purch in possesso di certificato storico di residenza da almeno dieci anni in Italia ovvero da almeno cinque anni in Puglia ai sensi dellart.11, comma 13, della Legge n. 133/2008;

d) Residenza nel Comune di Modugno, nellimmobile condotto in locazione come abitazione principale, per il quale si richiede il contributo;

e) Contratto di locazione ad uso abitativo, per lanno 2015, regolarmente registrato ed in regola col pagamento dellimposta di registro, per un immobile che non rientri nelle categorie catastali A1, A8, A9 e che, per quanto attiene alla superficie utile, non superi 95 mq., fatta eccezione per gli alloggi occupati da nuclei familiari numerosi (6 persone ed oltre) per i quali la superficie massima ammessa di mq 120;

f) Il locatario non abbia vincoli di parentela e affinit entro il secondo grado (figlio/a, padre, fratello, sorella, nonno, nipote - figlio di figlio/a del richiedente o della moglie) o di matrimonio con il locatario;

g) Nessun componente del nucleo familiare, relativamente allanno 2015, abbia titolarit dellassegnazione in propriet immediata o futura, di alloggio realizzato con contributi pubblici, ovvero con finanziamenti agevolati, in qualunque forma concessi dallo Stato o da Enti pubblici, sempre che lalloggio non sia perito o inutilizzabile (alloggi IACP/ARCA, case parcheggio, etc.);

h) Nessun componente del Nucleo famigliare sia titolare di diritti di propriet, usufrutto, uso o abitazione, in tutto il territorio nazionale, su un alloggio/i o parte di essi, adeguato alle esigenze del nucleo famigliare medesimo cos come definito allart.3 comma 1 lettera c della L.R. n.10/2014, fatto salvo il caso in cui lalloggio sia accatastato come inagibile oppure esista un provvedimento del Sindaco che dichiari linagibilit ovvero linabitabilit dellalloggio, oppure nel caso la titolarit sia relativa alla sola nuda propriet.

i) Di non aver richiesto, in sede di Dichiarazione dei Redditi prodotti nel 2015, la detrazione dei redditi dimposta prevista per gli inquilini di immobili adibiti ad abitazione principale con contratto stipulato ai sensi della legge 431/1998.

SI PRECISA CHE:

1. Per certificare il REDDITO COMPLESSIVO di ogni componente del nucleo familiare dovr essere utilizzato, a titolo esemplificativo, per il modello Certificazione Unica 2016 il campo Dati Fiscali Voce 1, per il modello 730-3 il rigo 11, per il modello Unico 2016 PF il rigo RN1 del Quadro RN, o il rigo LM8 del Quadro LM (per i soggetti con regime dei minimi) e/o il rigo RD11 del quadro RD; vanno obbligatoriamente computati inoltre, pena esclusione, gli emolumenti, indennit, pensioni, sussidi (come ad esempio lAssegno di mantenimento, lIndennit di Accompagnamento etc.), a qualsiasi titolo percepiti, ivi compresi quelli esentasse fatta eccezione per

i contributi socio-assistenziali non permanenti (assegno di cura, contributo libri scolastici e contributo canoni di locazione); Occorre inoltre fare attenzione ad inserire i redditi dei componenti facenti parte del nucleo familiare nellanno 2015 (o anche ratei di redditi nel caso sin cui siano stati presenti solo per una parte dellanno).

2. Si intende per nucleo familiare quello composto dal richiedente e da tutti coloro che risultino presenti, nello stato di famiglia anagrafico dellanno 2015 per almeno sei mesi, anche in assenza di vincoli di parentela, nonch da tutte le persone che risiedono nellalloggio;

3. Il valore del canone di locazione corrisposto nel 2015 quello risultante dal contratto di locazione ad uso esclusivamente abitativo primario al netto degli oneri accessori, stipulato ai sensi dellordinamento vigente e regolarmente registrato presso lUfficio di Registro; il contributo sar corrisposto in percentuale ai mesi di registrazione del contratto per lanno 2015, anno di riferimento del fondo, le frazioni di mese inferiori ai 15 giorni sono escluse dal calcolo del contributo;

4. Per i soggetti di cui alla precedente lettera a) il contributo viene assegnato se lincidenza del canone di locazione sul Reddito risulti non inferiore al 14%. Il relativo contributo non potr in ogni caso essere superiore a Euro 3.098,74;

5. Per i soggetti di cui alla precedente lettera b) lart. 21 della Legge 457/1978 (a cui si riferisce lart. 3, comma 1, lettera e) della L.R. n.10/2014) e successive modificazioni ed integrazioni prevede che il REDDITO COMPLESSIVO del nucleo familiare conseguito nel 2015 diminuito di 516,46 per ogni figlio che risulti essere a carico; agli stessi fini, qualora alla formazione del reddito predetto concorrano redditi da lavoro dipendente, questi, dopo la detrazione dellaliquota per ogni figlio che risulti essere a carico, sono calcolati nella misura del 60 per cento. Il Reddito cos calcolato non deve essere superiore a Euro 15.250,00. In tali casi il contributo viene assegnato se lincidenza del canone di locazione sul Reddito, calcolato secondo i criteri suddetti, risulti non inferiore al 24% e non potr essere superiore Euro 2.324,06;

6. Per i nuclei familiari che dichiarano reddito ZERO e/o nel caso in cui lincidenza del canone annuo sul reddito sia superiore al 90%, alla domanda deve essere allegata, PENA LESCLUSIONE, la documentazione indicata di seguito, attestante chi e come ha fornito il sostegno economico che ha permesso il pagamento dei canoni di locazione.

7. Lerogazione dei contributi, condizionata al trasferimento dei fondi da parte della Regione Puglia. In caso di insufficienza dei fondi i contributi verranno erogati applicando alla originaria entit una riduzione proporzionale alla differenza fra la somma disponibile e limporto complessivo delle richieste ammesse;

8. In caso di contributo inferiore a Euro 25,00 non si provveder alla corresponsione al richiedente ma alla ridistribuzione proporzionale tra gli altri aventi diritto;

9. NON SARANNO AMMESSE a contributo istanze presentate da lavoratori autonomi o con nucleo familiare con reddito misto con una componente derivante da lavoro autonomo, a meno che gli stessi versino in una delle situazione di particolare debolezza sociale di seguito riportate: n. 3 figli minorenni a carico, OPPURE presenza nel nucleo familiare di ultrasessantacinquenne e/o di soggetto disabile (con disabilit superiore al 74%) OPPURE nucleo familiare monogenitoriale OPPURE 2 figli maggiorenni disoccupati o studenti;

MODALIT DI COMPILAZIONEDELLA DOMANDA

Le domande di partecipazione al presente bando devono essere compilate su appositi moduli in distribuzione, negli orari di apertura al pubblico, presso: Servizi Sociali del Comune di Modugno Viale della

Repubblica, 46;

Delegazione Comunale Via Ancona - Zona Cecilia; Centro per Anziani di Piazza Plebiscito (di fronte

allUfficio Postale).

IMPORTANTE INFORMAZIONI PER LA COMPILAZIONE DEI MODELLI:

Informazioni per la compilazione delle istanze e dei modelli possono essere ottenute nelle modalit che seguono:a) Presso il Centro Anziani di Piazza Plebiscito,

1 (di fronte allUfficio Postale): dal Luned al Venerd dalle ore 09,30 alle ore 12,00 ed il Marted anche dalle ore 16,00 alle ore 17,30

b) Presso la sede dei Servizi Sociali Viale della Repubblica, 46: Dal Luned al Gioved dalle 9,30 alle ore 12,00;

c) Presso la Delegazione Comunale di via Ancona - Zona Cecilia: Il Venerd dalle ore 09,30 alle ore 12,00 ed il Marted dalle ore 16,00 alle 17,30.

Listanza contiene un questionario, sotto forma di autocertificazione, formulato con riferimento ai requisiti di ammissibilit al concorso e alle condizioni soggettive il cui possesso d diritto al contributo relativo. Si comunica, inoltre, per gli effetti della legge 196/2003 e successive modificazioni (legge sulla privacy) che i dati personali dei concorrenti, raccolti e custoditi dal Comune, saranno utilizzati esclusivamente per le finalit di cui alla legge 431/1998. obbligatorio allegare alla domanda Copia di documento didentit del Richieden-

te/Dichiarante in corso di validit Copie ricevute pagamento del canone per

lanno 2015; Solo per i Nuclei Familiari che dichiarano

reddito ZERO e/o nel caso in cui lincidenza del canone annuo sul reddito sia superiore al 90%, alla domanda deve essere allegata, PENA L