elaborazione di immagini - .elaborazione di immagini. Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio 2

  • View
    212

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of elaborazione di immagini - .elaborazione di immagini. Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio 2

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

1

Photoshopelaborazione di immagini

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

2

Origine delle immagini

I programmi per lelaborazione di immagini e la grafica permettono in genere di:

Creare immagini ex novo(con gli strumenti di disegno)

Acquisire(da scanner)

Importare(diversi formati)

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

3

Immagini vettoriali VS bitmap

Descrizione matematicaSingoli elementi facili da selezionare e modificare

VS

Ad ogni pixel un valore cromaticoRappresentano accuratamente anche le pi lievi gradazioni di colore (fotografie, dipinti)

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

4

Immagini vettoriali VS bitmap

Non perdono qualit in caso di ridimensionamentoIl peso dipende dal numero e dalla complessit dei tracciati

VS

Sono le pi diffuse (fotocamere, internet)Il peso dipende dalla risoluzione (e dal formato)

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

5

Digitalizzare unimmagine

FotocamereCatturano le immagini in formati standard (generalmente JPEG)

Scanner (piani, a tamburo)Acquisiscono per riflessioneVengono controllati con apposito softwareAppositi Plug-in rendono possibile lacquisizione direttamente dallinterno diPhotoshop

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

6

Risoluzione di acquisizione

Gli scanner acquisiscono in formati bitmap(raster)

fondamentale decidere la risoluzione corretta in fase di acquisizione per ottenere risultati qualitativamente accettabili

La risoluzione ottimale dipende dalla destinazione finale!!!

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

7

Risoluzione per la stampaSi definisce in DPI (dots per inch = punti per pollice)

Fissata la dimensione in centimetri, il valore di riferimento 300dpi o maggiore.

In media il doppio della frequenza di retino tipografico (150lpi)La frequenza di retino si misura in linee per pollice e dipende dal dispositivo usato per la stampa

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

8

Risoluzione per il video

Ad un pixel del monitor corrisponde un pixel dellimmagine

Il valore di riferimento 72dpi

La dimensione dipende dalla risoluzione del monitor

(800x600, 1024x768, 1280x1024, etc.)

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

9

Risoluzione del monitor

La stessa immagine appare pi grande se la risoluzione del monitor bassa (800x600) e pi piccola se la risoluzione del monitor pi elevata (1280x1024)

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

10

Ancora sulla risoluzione

In caso di dubbio (non si conosce lutilizzo futuro dellimmagine)

Se prevediamo di modificare o elaborare limmagine

-> acquisire SEMPRE alla risoluzione pi alta

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

11

Altri parametri in acquisizione

Calibrare lagamma dinamica

(se il software delloscanner lo permette)

Punto di bianco: il valore di luminosit al di sopra del quale ogni punto dellimmagine risulter bianco

Punto di nero: il valore di luminosit al di sotto del quale ogni punto dellimmagine risulternero

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

12

Ricampionamento

Ricampionare significa cambiare la dimensione in pixel di unimmagine

>>Verso lalto: aumentiamo i pixel utilizzando algoritmi di interpolazione

Maggiore deterioramento

>>Verso il basso: riduciamo i pixel eliminando parte dellinformazione

Deterioramento contenuto

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

13

Metodi di colore

Sintesi additiva(frequenze luminose)

RGB

VS

Sintesi sottrattiva(inchiostri)

CMYK

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

14

Metodi di colore: RGB

Sintesi additiva significa comporre ogni colore con una miscela di tre canali R (Red) G (Green) e B (Blue)

Intensit di luce (0-255) per canale

La somma dei tre canali alla massima intensit produce il bianco

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

15

Metodi di colore: CMYK

Sintesi sottrattiva = ottenere i colori con gli inchiostri, cio filtrando la luce

C (Ciano), M (Magenta), Y (Yellow) e K (blacK)

Quantit di inchiostro (0%-100%) per ogni inchiostro

La somma degli inchiostri produce il nero

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

16

Altri metodi colore in Photoshop

Lab: standard per misurazioni e conversione

Bitmap: ogni pixel pu essere solo bianco o nero

Scala di grigio: 256 tonalit di grigio

Duotone: combinazioni di inchiostri personalizzati

Indicizzati: palette specifiche (max 256 colori)

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

17

Gamme di colore

In base al metodo utilizzato (ed ai dispositivi di output) possibile generare una gamma di colori differente

gli spazi cromatici non coincidono

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

18

Conversione metodo colore

Photoshop permette di passare da un metodo colore allaltro dal menu:

Immagine > Metodo

La conversione comporta lalterazione dei colori

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

19

Conversione metodo colore

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

20

I canali di Phoptosop

La palette Canali presenta le informazioni sul coloreVaria a seconda del metodo selezionatoConsente di aggiungere canali alfa

(per maschere, selezioni)

Finestra > Mostra Canali

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

21

Profondit di colore

Definisce la quantit di informazione disponibile per rappresentare il valore cromatico di un pixel

1bit = bianco o nero8bit = 28 = 256 colori24bit = 224 16 milioni di colori

Ad una maggiore profondit corrispondono file pi pesanti e immagini pi accurate

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

22

Profondit di colore

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

23

Profondit di colore

Lab, RGB, CMYK = 8bit per canale

Lab, RGB = 24bitSala di grigio = 8bitCMYK = 32bit

Photoshop gestisce anche 16bit per canale, conalcune limitazioni.

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

24

Peso di un file

Il peso di un file in KB dipende da:RisoluzioneProfondit di bitIl formato, quindi lalgoritmo di compressione e scrittura dellinformazione (TIFF, GIF, JPEG, PNG)

Lavorando con file grafici necessario usare ilgiusto compromesso tra questi fattori in bade allenecessit.

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

25

Linterfaccia di Photoshop

Palettestrumenti

Finestraimmagine

Palette mobili

Barra di stato

Pannello opzioni

Barra dei menu

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

26

Finestra immagine

Riporta in alto il nome del file e il metodo colore

Modalit (tasto F):Standard (flottante ridimensionabile)Schermo intero con menu

(fondo grigio 50%)Schermo intero senza menu

(fondo nero)

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

27

Barra di stato

Riporta informazioni come:

Il gradi di ingrandimento (Zoom) in percentualeDimensioni del file, strumento in uso, etc.

Ingombro immagine nella pagina(tenendo premuto il pulsante del mouse

sulla barra di stato)

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

28

Palette strumenti

Presenta:gli strumenti di

selezione, ritocco, disegno bitmap, disegno vettoriale sotto forma di icone

il selettore di colorelopzione maschera velocelopzione modalit schermoIl passaggio ad Adobe Image Ready

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

29

Barra delle opzioni

Permette di personalizzare lo strumento in usoFinestra > Mostra/Nascondi opzioni

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

30

Palette mobili

Tra le palette mobili troviamo:Livelli, Canali, TracciatiNavigatore, Info, IstogrammiStoria, AzioniColori, Campioni,Pennelli

Finestra >Mostra/Nascondi

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

31

I Livelli

I livelli permettono di organizzare e gestire i vari componenti di unimmagine.

possibile modificare laspetto e la disposizione di un elemento su un livello separato senza interferire con le altre aree dellimmagine.

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

32

Comandi Palette LivelliMetodo di fusione

Blocca(Pixel trasparenti, PixelSpostamento, tutto)

Mostra/Nascondi

AggiungiStile di Livello

Aggiungi Maschera di Livello

Aggiungi Livello di regolazione

Elimina Livello selezionato

Aggiungi Livello

Opacit (0-100%)

Riempimento (0-100%)

Opzioni livelli

Collega al livello selezionato

Crea Set di livelli

Informatica Applicata Prof.Emanuela Zilio

33

Metodi di fusione

Per i livelli (palette livelli):controlla il modo in cui il colore dei pixel di un livello viene miscelato con quelli sottostanti

Per gli strumenti (opzioni strumento):controlla il modo in cui i pixel sono influenzati da uno strumento di pittura o modifica.

Es. Normale, Dissolvi, Scurisci, Schiarisci, Moltiplica etc.

Informa