Guida Linux Ubuntu

Embed Size (px)

Text of Guida Linux Ubuntu

Guida A

Linux UbuntuPer Principiantiwww.granuzworld.altervista.org

La guida liberamente copiabile e utilizzabile. Gradirei comunque di essere citato se inserite parti integrali di essa in documenti di vario genere e pagine web. GRAZIE :-)

Matteo Granuzzo

Guida a Linux UbuntuBenvenuti nella Guida Aiutamici di Ubuntu - realizzato da Matteo GranuzzoQuesta Guida a Ubuntu stata pensata per facilitarel'introduzione nel mondo GNU/Linux a tutti quelli che fino ad oggi non erano riusciti nell'impresa. Una guida passo passo, adatto anche a chi utilizza il computer per la prima volta, con tanto di Forum dedicato per chiedere aiuto direttamente all'autore della guida e con la partecipazione di altri amici del forum. Sito ufficiale della guida GranuzWorld.

Indice Generale - Guida a Ubuntu 8.04 01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 Introduzione alla guida Un po' di teoria. Cos' Linux? Prima di iniziare, note preliminari Download e creazione CD di installazione Live CD - provare Ubuntu senza installarlo Test Hardware - Controllo funzionamento modem Installazione Standard - PC con 512 Mb di RAM Installazione Alternate - PC con meno di 256 Mb di RAM Installazione per Principianti - PC con 512 Mb di RAM Aggiornamenti Sistema, driver, lingua Installare Software Da Ubuntu a Kubuntu BOOT - Windows predefinito Struttura Cartelle Il Terminale Wine - Installare applicazioni Windows su Linux .......

Una guida completa ma basata sulla vecchia versione 7.10 scaricabile dal sito UbuntuSemplice in PDF da questo indirizzo, ottima per sapere come configurare programmi e impostazioni del sistema, non ancora spiegati su questa guida, orientata ai principianti. Se siete interessati all'argomento Linux, tornate spesso su questa pagina dove segnaleremo gli aggiornamenti introdotti nella guida.

Salve a tutti! Mi chiamo Matteo Granuzzo (alias granuz88 nel forum Aiutamici), abito in un piccolo paesino in provincia di Verona, a 10 minuti dal Lago di Garda, e ormai sono iscritto a questo fantastico sito da 3-4 anni. La prima volta che mi sono approcciato al PC stato nel lontano Natale del 2000 quando i miei genitori mi hanno regalato un computer.

Allora non ne capivo un accidenti di computer. Non sapevo come funzionavano, non sapevo cosa ci fosse dentro a quella scatola biancopanna e non riuscivo ancora a capire che razza di potenzialit potesse avere questa macchina. Me lo regalarono perch di li a poco mi sarebbe servito per scrivere la famosa ricerca per l'esame di terza media. Il mio primo PC era equipaggiato con Windows ME (allora il nuovo sistema Microsoft, e anche il pi buggato!) e cominciai a smanettarci su per benino. Quando dico smanettare vuol dire che cliccavo su qualsiasi funzione presente nel men Start anche se non sapevo che cosa significasse. Io lo reputo l'unico modo sano per imparare a fare le cose... Incasinare il computer!!! Gli anni passavano e intanto ho imparato ad aprire un PC, smontarne le componenti e aggiornarle, ci ho installato XP (un bel salto di qualit) iniziavo a riparare i computer degli amici e mi sentivo un grande a formattare e a installare driver su driver. E intanto la mia curiosit aumentava in riguardo a Linux. Ne sentivo parlare come un sistema Divino, usato dalla NASA, dal Pentagono, dalle borse internazionali, che non si bloccava mai, velocissimo e che sfruttava a pieno il tuo PC... si si bello! Ma chiss quanto sar difficile da usare! Girando sui forum tutti parlano di ricompilare il Kernel quasi tutti i giorni, usare il terminale 24h su 24 per fare tutto... Insomma, lo vedevo come un essere potente, ma troppo lontano dalla mia portata... ma mi attirava... Troppo! Finch nel gennaio 2005 Novell rese disponibile per il download openSUSE 10.0 Ne sentivo voci entusiastiche da tutte le parti, e cos decisi di provarla. La voglia era cos tanta che scaricai tutti e 5 i CD-ROM con la 56K (per fortuna avevo l'abbonamento flat a 12 euro al mese!). Ci misi quasi due mesi! Per fortuna sapevo gi cosa volesse dire partizionare il disco e partii con l'installazione. Rimasi colpito che per installare un sistema operativo si potesse usare l'interfaccia grafica di alta qualit (non come quella stile DOS di Windows xp) dove si poteva muovere il mouse. Rimasi altrettanto di stucco quando, al primo avvio del sistema tutto mi veniva riconosciuto al volo: scanner, stampante, scheda audio, scheda video. Uno dei pregi di SUSE che ha un completissimo pannello di controllo (chiamato Yast) che permette di configurare tutto con semplici passaggi guidati... Iniziavo a divertirmi, ma quando tentai di configurare il modem interno (veniva rilevato, ma non era possibile usarlo) mi incavolai subito... Linux anche questo, finch non capisci che la colpa non di Linux ma dei produttori di hardware, inizi a maledirlo. Per fortuna non sono uno che si arrende e solo durante l'estate (quasi 5 mesi dopo) capii che dovevo comprarmi un modem seriale. SUSE rimase sul mio PC per quasi due anni (la aggiornai fino alla versione 10.3) e la accoppiai ad altri sistemi Linux che provavo in continuazione, tra cui Ubuntu. Oggi studio Informatica a Trento, ho un computer fisso nuovo, ho anche un MAC (he si, volevo provare anche quello) ma devo dire che Linux troppo bello. A Trento viene usato come sistema operativo standard per programmare (usiamo Debian), mi ci trovo bene, so sempre come fare a risolvere un problema dato che un SO razionale e ben strutturato, e in pi ti d la sensazione che il computer sia Tuo. Non c' nulla che non puoi fare con Linux, si pu fare tutto, ma proprio tutto... e mi metto a ridere pensando a quando mi sentivo

soddisfatto di installare dei driver su Windows. Non c' paragone. Questa guida nasce per poter facilitare al massimo tutte le persone che sono curiose di provare questo SO. Durante la sua stesura ho provato a mettermi nella parte dell'ignorante totale cercando anche di ricordare la situazione che ho vissuto qualche anno fa, agli albori della mia esperienza con Linux. Nel corso parler di come usare, installare e configurare Linux Ubuntu. Ho scelto questa distribuzione dato che attualmente presenta due innegabili vantaggi: - E' la distribuzione pi diffusa, tanto da essere presa come riferimento - E' la distribuzione pi facile da usare Nonostante questa scelta potete stare certi che molte cose che imparerete saranno tranquillamente applicabili ad altre distro, con piccolissime differenze! Bene, Iniziamo il corso, e se avete problemi contattatemi nel Forum Matteo Granuzzo - granuz88

2 - Un po' di teoriaCos Linux?Linux un Sistema Operativo (abbreviato SO), ovvero quel programma che serve per usare il computer. Le sue basi sono state gettate da Linus Torvalds, ex studente dell'universit di Helsinki in Finlandia. Siamo nei primi anni 90 e Torvalds non era pienamente soddisfatto del sistema operativo che montava il suo elaboratore (un sistema operativo chiamato Minix) e inizi a programmare delle parti aggiuntive per lo stesso, che successivamente divennero capaci di avviarsi senza il supporto di Minix. Mise il suo lavoro sul server pubblico dell'universit, con un messaggio: Chi vuole se lo scarichi e lo provi, magari chi ha voglia lo pu migliorare. I primi temerari che lo provarono raccontano che spesso cancellava tutti i dati inavvertitamente, mandava a remengo molti computer, ma comunque piaceva lo stesso e ha cominciato a diffondersi molto tra gli studenti che ne discutevano i pregi e difetti e lo miglioravano in continuazione con l'aiuto dello stesso Torvalds. Il modello di condivisione della conoscenza cominciava a dare i suoi frutti, dopo qualche tempo le prime aziende lo adottarono sui loro server e la crescita inizi a diventare esponeziale. A met degli anni 90 nacquero le prime due compagnie che fondarono i loro profitti sul software libero e su Linux: Novell e Red Hat, che rispettivamente sviluppano Linux SUSE e Linux Red Hat. Il modello di guadagno che si prefiggono di adottare molto innovativo: loro non vendono il software (Linux non pu essere pagato) ma vendono assistenza. In sostanza se una ditta vuole passare da Windows a Linux su migliaia di computer Novell o Red Hat se ne occupano con tecnici specializzati e anche con persone che insegnano agli impiegati l'uso del software libero. Attualmente Novell e Red Hat sono le due compagnie che maggiormente finanziano lo sviluppo di Linux. Addirittura pagano dei dipendenti perch sviluppino linux in continuazione, ma senza mantenere i diritti su ci che creano... dato che il loro lavoro deve essere aperto al 100% e disponibile a tutti. Con l'inizio degli anni 2000 linux ha iniziato ad invadere anche i computer casalinghi, grazie alla maggiore attenzione degli sviluppatori verso questo ambiente. Le proposte in questo ambito non sono mancate. Ma forse la maggiore rivoluzione accaduta nel 2004, quando un miliardario sudafricano ha deciso di fondare la Canonical, azienda che si prefiggeva di creare un sistema operativo Linux alla portata di tutti: Ubuntu. Linux si propone come un'alternativa valida ed efficace a Windows per numerosi motivi: 1- E' pi sicuro di Windows. 2- E' leggero, veloce ed estremamente modulare 3- E' personalizzabile all'infinito 4- E' opensource, ovvero creato e gestito da una comunit che rende disponibile tutto il lavoro a tutti, senza distinzione! 5- E' gratuito Ormai la maturit che ha raggiunto questo sistema molto elevata e per moltissimi aspetti superiore a Windows.

Dall'uscita di Windows Vista Linux ha iniziato ad espandersi a macchia d'olio e la sua espansione sembra inarrestabile, segno anche del malcontento generale che il nuovo SO targato Microsoft ha creato: non stato un buon prodotto. Altro segno dell'importanza di Linux che la Microsoft stata costretta a fare accordi con numerose societ Linux per attuare dei programmi per rendere compatibili i due SO, segno che Linux viene usato e c' la necessit di Interoperatibilit (voglio scambiare e usare