INTRODUZIONE A GIMP - INTRODUZIONE A GIMP •GIMP أ¨ uno strumento multipiattaforma per l'elaborazione

  • View
    0

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of INTRODUZIONE A GIMP - INTRODUZIONE A GIMP •GIMP أ¨ uno strumento multipiattaforma per...

  • INTRODUZIONE A GIMP

  • INTRODUZIONE A GIMP

    • GIMP è uno strumento multipiattaforma per l'elaborazione di immagini fotografiche e l‘acronimo GIMP

    sta appunto per GNU Image Manipulation Program. GIMP è adatto ad una grande varietà di differenti

    elaborazioni di immagine inclusi il foto ritocco, la composizione e la creazione di immagini.

    • GIMP è molto flessibile. Può essere usato come semplice programma di disegno, come programma

    per il fotoritocco professionale, come sistema di elaborazione bach in linea, come restitutore di immagini

    prodotte automaticamente, come convertitore di formati di immagine e altro ancora.

    • GIMP è espandibile ed estensibile. È stato progettato per essere ampliato con plug-in ed estensioni per

    fare praticamente qualsiasi cosa. L'interfaccia avanzata di scripting semplifica la conversione in

    procedura dal compito più semplice fino all'elaborazione di immagini più complessa.

    • Uno dei vantaggi di GIMP è la sua libera disponibilità per molti sistemi operativi. Molte distribuzioni

    GNU/Linux lo includono come applicazione standard ed è disponibile anche per altri sistemi

    operativi come Microsoft Windows™ o Apple Mac OS X™ (Darwin). E’ un'applicazione di Software

    Libero coperta dalla licenza General Public License che garantisce agli utenti la

    libertà di accesso e di modifica del codice sorgente del programma a cui è applicata.

    • GIMP Ha una qualità inferiore ad analoghi software a pagamento come Fireworks e Photoshop.

  • AUTORI E STORIA DI GIMP

    La prima versione di GIMP è stata scritta da Peter Mattis e

    Spencer Kimball. Recentemente molti altri sviluppatori hanno

    contributo, migliaia di persone hanno fornito supporto e

    collaudi. Le versioni di GIMP sono attualmente gestite da Sven

    Neumann, Mitch Natterer e molte altre persone facenti parte del

    gruppo del GIMP-Team.

    Nasce come tesina

    Universitaria di Peter

    Mattis e Spencer Kimball

    (1995) Viene distribuita con

    licenza Open-Source

    (1996) Pubblicazione Prima

    versione

    (1998) Pubblicazione

    Seconda versione

    (2004)

  • ELENCO CARATTERISTICHE E FUNZIONALITA’ • Strumenti per il disegno comprendenti pennelli, matite, un aerografo, uno strumento di copia, ecc.

    •La gestione della memoria 'tile-based' sposta il limite dell'ampiezza delle immagini allo spazio disponibile su disco

    •Il campionamento sub-pixel, disponibile per tutti gli strumenti di disegno, consente un anti-aliasing di alta qualità

    •Pieno supporto al canale alfa(trasparenza/opacità)

    •Livelli e canali

    •Un database di procedure per le chiamate alle funzioni interne di GIMP dai programmi esterni, come gli Script-Fu

    •Capacità di scripting avanzate

    •Strumenti di trasformazione inclusi rotazione, scalatura, taglio e ribaltamento

    •I formati di file supportati includono GIF, JPEG, PNG, XPM, TIFF, TGA, MPEG, PS, PDF, PCX, BMP, e molti altri

    •Gli strumenti di selezione includono rettangolare, ellisse, libera, fuzzy, bezier e intelligente

    •I plug-in permettono la facile aggiunta di nuovi formati di file, comandi e effetti filtro.

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP

    L'interfaccia utente di GIMP è disponibile nella versione più recente in due modalità:

    MODALITA’

    MULTIFINESTRA

    MODALITA’

    FINESTRA SINGOLA

    Quando si apre GIMP per la prima volta, esso si apre in maniera predefinita in modalità multifinestra.

    Si può abilitare la modalità finestra singola tramite Finestre → >Modalità a finestra singola) nella barra del

    Menu immagine. All'uscita di GIMP con quest'opzione abilitata, GIMP la prossima volta, si avvierà

    direttamente in modalità a finestra singola.

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: MODALITA’ MULTIFINESTRA

    PANNELLO

    DEGLI STRUMENTI

    OPZIONI

    STRUMENTI

    FINESTRE

    IMMAGINE

    LIVELLI, CANALI,

    TRACCIATI

    PENNELLI, MOTIVI,

    GRADIENTI

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: MODALITA’ MULTIFINESTRA

    PANNELLO

    DEGLI STRUMENTI

    Contiene un insieme di pulsanti icona usati per selezionare gli strumenti. Come

    impostazione predefinita, contiene anche i colori di primo piano e di sfondo. Ad essi si

    possono aggiungere anche le icone del pennello, motivo, gradiente e immagine attivi.

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: MODALITA’ MULTIFINESTRA

    OPZIONI

    STRUMENTI

    Agganciato sotto al Pannello Strumenti c'è la finestra delle opzioni dello strumento

    correntemente selezionato (nell'esempio, lo strumento ‘Sposta’).

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: MODALITA’ MULTIFINESTRA

    FINESTRE

    IMMAGINE

    Ogni immagine aperta in GIMP viene mostrata in una finestra separata. È possibile aprire molte

    immagini contemporaneamente: il limite è dato solo dalla disponibilità delle risorse di sistema. Per poter

    fare qualcosa di utile con GIMP è necessario avere aperta almeno una finestra immagine. La finestra

    immagine contiene il Menu dei comandi principali di GIMP (File, Modifica, Seleziona, ...) i quali sono

    disponibili anche facendo clic con il tasto destro del mouse dentro la finestra immagine. Un'immagine

    può essere più grande della finestra immagine. In tal caso GIMP mostrerà l'immagine con un livello di

    zoom ridotto in modo da permettere di visualizzare tutta l'immagine nella finestra immagine.

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: MODALITA’ MULTIFINESTRA

    LIVELLI, CANALI,

    TRACCIATI

    Le finestre di dialogo nel pannello sono sottoforma di schede. La scheda Livelli è aperta e mostra la

    struttura dei livelli dell'immagine attiva, permettendo di modificarli in diversi modi. Senza la finestra

    dei livelli è possibile effettuare solo operazioni piuttosto semplici, perciò, anche gli utenti non

    particolarmente esperti di GIMP trovano indispensabile avere la finestra di dialogo dei livelli sempre

    disponibile.

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: MODALITA’ MULTIFINESTRA

    PENNELLI, MOTIVI,

    GRADIENTI

    la finestra di dialogo agganciata sotto la finestra dei livelli mostra la finestra per la

    gestione dei pennelli, motivi e gradienti.

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: MODALITA’ A FINESTRA SINGOLA

    PANNELLO

    DEGLI STRUMENTI

    OPZIONI

    STRUMENTI

    FINESTRA

    IMMAGINE

    LIVELLI, CANALI,

    TRACCIATI

    PENNELLI, MOTIVI,

    GRADIENTI

    COSA CAMBIA NELLA MODALITA’ A FINESTRA SINGOLA RISPETTO A QUELLA MULTIFINESTRA?

    Si trovano gli stessi elementi, con differenze nella loro gestione:

    • I pannelli a sinistra e a destra sono fissi, cioè non è possibile spostarli. Invece è possibile aumentarne o

    diminuirne la larghezza trascinando il puntatore che appare quando questo passa sopra il bordo destro del

    pannello

    • La finestra immagine occupa tutto lo spazio tra i pannelli. Quando diverse immagini sono aperte assieme, appare

    una nuova barra sopra la finestra immagine, con una scheda per ogni immagine.

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: IL PANNELLO STRUMENTI

    ICONE STRUMENTI

    COLORI DI

    PRIMOPIANO/

    SFONDO

    IMMAGINE ATTIVAPENNELLO/

    MOTIVO/GRADIENTI

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: IL PANNELLO STRUMENTI

    ICONE STRUMENTI

    queste icone sono pulsanti che attivano strumenti per gli scopi

    più vari: selezionare parti di immagini, disegnarle,

    trasformarle, ecc

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: IL PANNELLO STRUMENTI

    queste aree di colore mostrano i colori di primopiano e di sfondo correnti di GIMP, colori che entrano in gioco

    in molte operazioni. Facendo clic su uno di questi si attiva una finestra di selezione colore che permette di

    selezionare altri colori. Facendo clic sulla doppia freccia invece si ottiene lo scambio dei due colori e facendo

    clic sul piccolo simbolo presente nella parte in basso a sinistra li si reimposta ai valori predefiniti rispettivamente

    di nero e bianco.

    COLORI DI

    PRIMOPIANO/

    SFONDO

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: IL PANNELLO STRUMENTI

    PENNELLO/

    MOTIVO/GRADIENTI

    i simboli mostrano la selezione corrente di GIMP per:

    • il Pennello, usato da tutti gli strumenti per disegnare sull'immagine (il «disegno» include operazioni tipo cancellare e

    sfumare);

    • il Motivo, usato nel riempimento delle aree selezionate di un'immagine;

    • il Gradiente che entra in gioco quando un'operazione abbisogna di un insieme di colori variabile con continuità.

    Facendo clic su ognuno di questi simboli porta in primo piano una finestra di dialogo che permette di cambiarli.

  • LE FINESTRE PRINCIPALI IN GIMP: IL PANNELLO STRUMENTI

    in GIMP, si può lavorare con molte immagini contemporaneamente, ma considerando solo una immagine alla volta.

    L’immagine temporaneamente considerata è l'«immagine attiva».

    Qui si può vedere una piccola icona rappresentante l'immagine attiva. Facendo clic su quest'ultima, s