Parte Terza: Pianificazione territoriale – Coerenza Ambientale Strategica Rapporto ambientale Variante parziale al PRG – Comune di Forino

  • View
    216

  • Download
    3

Embed Size (px)

Text of Parte Terza: Pianificazione territoriale – Coerenza Ambientale Strategica...

  • Valutazione Ambientale Strategica Rapporto ambientale

    Variante parziale al PRG Comune di Forino pagina 61

    PPaarrttee TTeerrzzaa:: PPiiaanniiffiiccaazziioonnee tteerrrriittoorriiaallee CCooeerreennzzaa eesstteerrnnaa

    IInnqquuaaddrraammeennttoo TTeerrrriittoorriiaallee //QQuuaaddrroo pprrooggrraammmmaattiiccoo

    PPiiaannoo TTeerrrriittoorriiaallee RReeggiioonnaallee PPiiaanniiffiiccaazziioonnee tteerrrriittoorriiaallee ddii ccoooorrddiinnaammeennttoo pprroovviinncciiaallee IIll ppiiaannoo ddii ssvviilluuppppoo ddeellllaa CCoommuunniitt MMoonnttaannaa SSeerriinneessee--

    SSoollooffrraannaa IIll PPiiaannoo ddii PPiiaannoo ddii AAsssseettttoo IIddrrooggeeoollooggiiccoo ddeellllAAuuttoorriitt ddii

    BBaacciinnoo ddeell SSaarrnnoo

  • Valutazione Ambientale Strategica Rapporto ambientale

    Variante parziale al PRG Comune di Forino pagina 62

    IInnqquuaaddrraammeennttoo TTeerrrriittoorriiaallee -- QQuuaaddrroo pprrooggrraammmmaattiiccoo ccooeerreennzzaa eesstteerrnnaa Per valutare i possibili impatti derivanti dal cambio di destinazione duso senza opere di parte dellimmobile sito nel comune di Forino sulla SS 88, sono stati analizzati tutti gli aspetti dei Piani o Programmi che incidono sul territorio in oggetto, in modo da tener conto di contesti pi ampi ai fini del raggiungimento degli obiettivi sia Ambientali che e di Sviluppo Socio-Economico definiti in sede progettuale. Con riferimento ai Piani sovraordinati con vincoli di tutela, ovvero con importanza strategica pi generale, stato valutato che la realizzazione dell'opera rispetta la coerenza di vasta scala.

    Ortofoto dellarea

    L'intervento proposto rispetta la coerenza esterna in relazione al Sistema Urbano Dominante Rurale a forte integrazione Ambientale dove ricade; sostanzialmente tutta la Provincia di Avellino comprende realt agricole in cui l'agricoltura occupa una posizione di grande rilievo nell'economia e nel sistema Ambientale, dove il Piano prevede linee strategiche di sviluppo che dovranno trovare congruit con gli indirizzi definiti anche in sede Regionale, come ad esempio l'interconnessione urbana, la Difesa di biodiversit. Il Recupero aree dimesse, II Rischio sismico, II Rischio rifiuti, II Rischio incidenti industriali, la Riqualificazione e messa a norma delle citt, il Rischio attivit estrattive, produttive per lo sviluppo industriale, Attivit produttive per lo sviluppo agricolo; e infine indirizzi strategici di vasta scala "Preliminare Piano Territoriale di Coordinamento". II paesaggio, la natura e la sua tutela non sono intaccati dalla presente proposta, che per chiarezza non implica alcuna ampliamento del fabbricato esitente, in quanto le aree SIC / ZPS, (LR. 33, 01.09.93 - D.P.G.R. 5573, 02.06.95 - D.G.R. 65, 12.02.99), interessano il territorio della Provincia di Avellino e nella verifica effettuata non ricadono sullarea in oggetto.

    Autorit sovraordinate e i vincoli esistenti sul territorio (Coerenza Esterna)

    Complessivamente le autorit sovraordinate e i vincoli esistenti sul territorio riguardano: - Autorit di bacino idrografico del Sarno - Comunit montana Serinese Solofrana - Vincolo paesaggistico (L. 1497/39) (assente) - Vincolo paesaggistico (L 431/85) (assente) - Vincolo storico -artistico (L. 1089/39) (assente) - La classificazione sismica del territorio nazionale

  • Valutazione Ambientale Strategica Rapporto ambientale

    Variante parziale al PRG Comune di Forino pagina 63

    Lo stato della Pianificazione sovraordinata risulta costituito da:

    - Piano Territoriale Regionale - Piano di bacino idrografico del Sarno - Pianificazione territoriale di coordinamento provinciale - Il piano di sviluppo della Comunit Montana Sernese-Solofrana

    1. Piano Territoriale Regionale

    Attualmente la cornice legislativa di riferimento del presente documento costituita dallinserimento delle linee Guida per la pianificazione territoriale regionale, pubblicate nel BURC del 25.09.2002, Norme in materia di tutela e valorizzazione dei centri storici della Campania e modifica della L.R. 19.2.1996, n.13, aventi efficacia fino alladozione del PTR e allentrata in vigore della legge contenente le norme per il governo del territorio. Larticolazione del PTR altres coerente con quanto previsto agli articoli 13, 14 e 15 della Legge Regionale Norme di Governo del Territorio. Nella attuale fase di stesura dello Schema del PTR, sono state, inoltre, schedate tutte le perimetrazioni nellambito dei molteplici organismi sovracomunali esistenti in Campania. Il PTR (Piano Territoriale Regionale) rappresenta il quadro di riferimento unitario per tutti i livelli della pianificazione territoriale regionale, ed assunto quale documento di base per la programmazione socio-economica regionale. Il PTR fornisce il quadro di coerenza per disciplinare nei Piani Territoriali di Coordinamento Provinciali i settori di pianificazione, al fine di consentire alle Province di promuovere intese con Amministrazioni pubbliche ed organismi competenti (articoli 18 e 20 della legge Regionale n. 16/04). Il PTR e gli strumenti di pianificazione territoriale e urbanistica ad esso collegato attuano, sullintero territorio Regionale, i principi della Convenzione Europea del Paesaggio (Legge 9 gennaio 2006 n. 14). Forino compreso nei "SISTEMI A DOMINANTE RURALE - MANIFATTURIERA"STL C3 - SOLOFRANA comprendente Aiello del Sabato, Cesinali, Contrada, Forino, Montoro Superiore, San Michele di Serino, Santa Lucia di Senno, Santo Stefano del Sole, Serino, Solofra.

    Il Piano regionale descrive laccessibilit che si ritrova subito a Sud di Avellino. Lunica viabilit della rete primaria che la attraversa il raccordo autostradale Avellino Salerno con gli svincoli di Serino,

  • Valutazione Ambientale Strategica Rapporto ambientale

    Variante parziale al PRG Comune di Forino pagina 64

    Solfora e Montoro. La linea ferroviaria a servizio del territorio la Salerno- Avellino-Benevento con le stazioni di Montoro-Forino, Borgo, Montoro Superiore, Solfora, Serino e S. Michele di Serino. Laeroporto pi prossimo quello di Pontecagnano raggiungibile via autostrada percorrendo il raccordo Avellino-Salerno ed un tratto di autostrada A3, fino allo svincolo di Battipaglia, per un totale di circa 38 Km. In particolare nel sistema C3, all'incremento consistente della popolazione residente, pari a 7,3%, corrisponde anche un notevole incremento del totale delle abitazioni (pari a 11,9%). In termini generali si registra una sostanziale conferma della specializzazione industriale del STL: tra il 91 il 2001 gli addetti all'industria passano dal 56% al 50% del totale, con punte superiori al 40% nei comuni di Solfora (68%), Montoro S, Forino, S. Michele di Serino. Il tasso di attivit nel STL C3, a fronte di un incremento della popolazione nel decennio 1991-2001 del +7,26%, resta stabile su 24 add/l00ab, a fronte di una media regionale che per il 2001 esprime 21,19 add/l00ab. Nell'insieme dei STL C, a dominante rurale industriale, la dinamica di C3 presenta analogie con C4, valle Irno. Nel complesso del STL C3 la dimensione d'impresa cresce da 3,7 a 4 add/UL, e cos raggiungere un rapporto conforme alla media regionale. Il settore agricolo stato caratterizzato da declino consistente, evidenziato da una riduzione della Sau media (-14,46%). Tale tendenza derivata da una riduzione del n. di aziende (749 unit pari a -12,48%) e da una pi marcata decrescita della Sau (-1808,26 ha pari a -25,24%).

  • Valutazione Ambientale Strategica Rapporto ambientale

    Variante parziale al PRG Comune di Forino pagina 65

    Il quadro riassuntivo territoriale del STS C3 Solofrana, anche in riferimento agli strumenti di programmazione previsti di seguito riportato.

    Gli stralci sopra riportati ci riportano che il Comune di Forino fa parte della Comunit Montana Serinese Solofrana, non ricade nel Parco dei Monti Picentini e non interessato da Patti Territoriali. Nellambito del PTR presente un elaborato molto interessante ai fini della Valutazione Ambientale Strategica, cio quello relativo alla rete ecologica regionale. Si tratta di una cartografica nella quale sono riportate le maggiori linee di connettivit di tipo ecologico a livello regionale, allo scopo di mettere a sistema aree di notevole interesse per la biodiversit. Tale carta consente di verificare se sono presenti attraversamenti della rete ecologica regionale sul territorio comunale. Osservando lelaborato predisposto dall'autorit regionale si nota come il comune di Forino sia attraversato dal corridoio ecologico appenninico principale. La rete ecologica regionale allo stato attuale non risulta supportata da una rete di dettaglio alla scala provinciale ne tanto meno a scala comunale.

  • Valutazione Ambientale Strategica Rapporto ambientale

    Variante parziale al PRG Comune di Forino pagina 66

    La rete ecologica regionale

    2. Pianificazione territoriale di coordinamento provinciale Il suddetto piano risulta in itinere ossia il processo di approvazione ancora in corso. Il processo conoscitivo di avvio alla redazione del Preliminare di Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale, integra le tecniche di analisi territoriale tradizionali con le tecniche di analisi proprie di un piano strategico.

  • Valutazione Ambienta