Pittura fiamminga - Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini → sono scalzi Si tratta di un riferimento alle

  • View
    1

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Pittura fiamminga - Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini → sono scalzi Si tratta di un...

  • Pittura fiamminga

  • Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini,

    1434, olio su tavola

    81,8 x 59,7 cm

    Mercante lucchese a Bruges con la moglie

    Ambiente ricco di oggetti di uso quotidiano, raffinati ed eleganti

    Abiti sontuosi

    Momento solenne

    Ricco di contenuti allusivi e allegorici

  • Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini

    Cane → simbolo di fedeltà

  • Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini

    Candela → forse tradizione matrimoniale fiamminga

    forse la moglie era già morta

  • Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini → sono scalzi

    Si tratta di un riferimento alle Sacre Scritture (per essere precisi, al libro dell’Esodo 3: 5), dove Dio

    parla ma Mosè che si sta avvicinando al roveto ardente e gli dice: “Togliti le scarpe, perché il

    luogo dove ti trovi è terra santa”.

    il suolo del luogo del matrimonio è sacro

  • Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini

    Arance → ricchezza

  • Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini

    Tappeto orientale

  • Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini

  • Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini

    In una stessa immagine possiamo vedere la stanza da due punti di vista, quello del pittore e quello, opposto, dei personaggi ritratti

    Specchio convesso

  • È una prospettiva con più punti di fuga, non è matematica come quella fiorentina. Così si enfatizzano alcuni elementi della scena piuttosto che il suo contenitore, cioè la scatola prospettica.

  • Jan Van Eyck, i coniugi Arnolfini Tecnica: Pittura a olio

    tramite l'uso delle

    Velature → strati di colore trasparenti che permettono di rifinire i vari oggetti in modo lenticolare

    Si tratta di un lavoro lento e meticoloso, che crea una visione definita e nitida

    esalta la lucentezza cura il dettaglio

  • Adorazione dell'Agnello Mistico 1432, Gand Polittico di Gand

  • Adorazione dell'Agnello Mistico 1432, Gand Polittico di Gand

    Asse centrale → fontana della Vita e altare con agnello e colomba

  • Adorazione dell'Agnello Mistico 1432, Gand Polittico di Gand

    Si tratta di un polittico apribile composto da dodici pannelli di legno di quercia, otto dei quali sono dipinti anche sul lato posteriore, in maniera da essere visibili quando il polittico è chiuso.

    La tecnica usata è la pittura a olio

    Le misure totali sono 375x258 cm da aperto

    Santi in grisaille (decorazione o una pittura fatta a monocromo con varie tonalità al fine di imitare sculture e architetture)

  • La luce fredda e analitica è l'elemento che unifica e rende solenne e immobile tutta la scena, delineando in maniera "non selettiva" sia l'infinitamente piccolo che l'infinitamente grande

  • Léal Souvenir, dipinto olio su tavola (34,5×19 cm) di Jan Van Eych, 1432

    Parapetto marmoreo in trompe-l'œil separa spazio dipinto da quello dello spettatore

    cioè la presentazione del ritratto come ricordo fedele dell'aspetto della persona rappresentata

    Figura di tre quarti e non guarda lo spettatore (volto intenso)

    Mano (che tiene un cartiglio arrotolato) protesa in scorcio profondità così come davanzale in pietra

    Fondo scuro è una caratteristica frequente nei ritratti fiamminghi della prima metà del XV secolo

    Scritta in greco Timotheo

  • Rogier Van der Weyden, Deposizione, olio su tavola (220×262 cm) 1434

    Partecipazione fisica ed emotiva di Maria che, svenuta, assume stessa posa del Cristo

  • Trittico Portinari dipinto olio su tavola (253x141 cm i pannelli laterali, 253x304 quelle centrale) di Hugo van der Goes, databile al 1477-1478

    il trittico, dedicato all'Adorazione dei pastori, venne dipinto a Bruges dal celebre pittore fiammingo su commissione del fiorentino Tommaso Portinari, banchiere a capo della filiale locale del Banco mediceo che visse per più di quarant'anni con la sua famiglia nella città oggi in Belgio

  • Trittico Portinari dipinto olio su tavola (253x141 cm i pannelli laterali, 253x304 quelle centrale) di Hugo van der Goes, databile al 1477-1478

  • Trittico Portinari Le figure dei committenti sono rimpicciolite dalle proporzioni gerarchiche

  • Trittico Portinari Pannelli esterni

    Diapositiva 1 Diapositiva 2 Diapositiva 3 Diapositiva 4 Diapositiva 5 Diapositiva 6 Diapositiva 7 Diapositiva 8 Diapositiva 9 Diapositiva 10 Diapositiva 11 Diapositiva 12 Diapositiva 13 Diapositiva 14 Diapositiva 15 Diapositiva 16 Diapositiva 17 Diapositiva 18 Diapositiva 19 Diapositiva 20 Diapositiva 21 Diapositiva 22 Diapositiva 23 Diapositiva 24