Politecnico di Milano Corso di Laurea in Ingegneria ...cm2.mecc.· Costruzione di Macchine 2 (Prof

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Politecnico di Milano Corso di Laurea in Ingegneria ...cm2.mecc.· Costruzione di Macchine 2 (Prof

Politecnico di Milano - Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica Anno accademico 2010-11

Costruzione di Macchine 2 (Prof. S. Beretta, L. Vergani)

Tema desame: 5 settembre 2011 Esercizio 1. Si abbia un trituratore di rifiuti metallici della potenza di 50 kW, rotante alla velocit di 10 giri/min, schematizzabile come due alberi controrotanti su cui agiscono una serie di forze concentrate (che contrastano la potenza motrice) in corrispondenza delle lame. Il riduttore di velocit (epicicloidale o a vite senza fine) rappresenta un ulteriore appoggio.

Figura 1: Primo schema dellalbero del trituratore. Nellipotesi cautelativa di considerare una sola lama in presa al centro del trituratore, come mostrato nello schema di Fig. 1, calcolare: - 1.1 la distribuzione delle azioni interne sullalbero e la reazione sotto il riduttore; - 1.2 eseguire la verifica a fatica dellalbero considerando dei cicli di lavoro pulsanti (le azioni interne sullalbero si sviluppano ciclicamente in corrispondenza dellimpegno delle lame);

Figura 2: Secondo schema dellalbero del trituratore.

Nel caso gli alberi del trituratore avessero uno schema diverso (Fig. 2), in cui per linserzione di un giunto (punto E) vi sia solo un collegamento torsionale con il riduttore, calcolare: - 1.3 lo spostamento dellestremo dellalbero dal lato del riduttore (punto B); - 1.4 eseguire la verifica di resistenza (solo se non si svolto il punto 1.2). Dati: l = 1000 mm h = 300 mm d (diametro albero AD) = 160 mm Materiale dellalbero AD: Acciaio C45 bonificato: Rm = 800 MPa

l/2 l/2

A B

C

D

l/8 l/8

E

A

B

C

D

h

F

l/2 l/2 l/4

A B

C

D

Esercizio 2. Si consideri un misuratore di pressione costituito da 2 piastrine circolari del diametro D= 70 mm e di spessore 5 mm: ricavare il legame tra pressione interna e deformazione letta da un estensimetro posto al centro della lastra.

Esercizio 3 Dato un reattore chimico schematizzabile come recipiente in pressione di grosso spessore (De=80 mm e sp=10 mm) chiuso ai due estremi da fondi piani flangiati: trascurando la zona vicino ai fondi calcolare la pressione massima cui pu essere soggetto il reattore in modo che abbia una vita infinita. Supponendo che sulla superficie esterna vi siano dei difetti lunghi longitudinali: se Kth = 7 MPam, qual la dimensione massima del difetto che non propaga a fatica?

2011 09 05_Testo.pdfSoluzione_05092011.pdf