Tumori cerebrali e tumori del sistema nervoso centrale ?· Tumori cerebrali e tumori del sistema nervoso…

Embed Size (px)

Text of Tumori cerebrali e tumori del sistema nervoso centrale ?· Tumori cerebrali e tumori del sistema...

Uninformazione della Lega contro il cancro

per malati e familiari

Tumori cerebralie tumori del sistema

nervoso centrale

Impressum

_EditriceLega svizzera contro il cancroEffingerstrasse 40casella postale 82193001 Bernatel. 031 389 91 00fax 031 389 91 60info@legacancro.chwww.legacancro.ch

_Direzione progetto e testiJrg Halbltzel, Lega contro il cancro, Berna

_Consulenza scientificaProf. Pierre-Yves Dietrich, HUG, GinevraProf. Marc Levivier, direttore clinica neuro-chirurgica, CHUV, LosannaPD dott. Nicolai E. Savaskan, Istituto di ricerca cerebrale, UZH/ETH, ZurigoDott. Roger Stupp, CHUV, LosannaDott. Olivier Vernet, neurochirurgo, Losanna

_TraduzioneSergio Pastore, Sennwald

_RedazioneAndrea Fischer-Schulthess, Susanne Lanz, Lega svizzera contro il cancro, Berna Christina Mller, Bellinzona

_CopertinaAdamo ed Eva, secondo un disegno di Albrecht Drer

_Illustrazioni p. 9, 10, 11: Daniel Haldemann, Wil SG

_Fotografiep. 4, 34: ImagePoint AG, Zurigop. 20: Arvind Balaraman, Shutterstockp. 38: Peter Schneider, Thun

_DesignWassmer Graphic Design, Langnau BE

_StampaAst & Jakob, Vetsch AG, Kniz

Questo opuscolo disponibile anche in lingua francese e tedesca.

2009, Lega svizzera contro il cancro, Berna

LSC / 4.2009 / 1000 I / 3078

3Tumori cerebrali e tumori del sistema nervoso centrale

Sommario

Editoriale 5

Che cos il cancro? 6

Il sistema nervoso 8Il cervello (encefalo) 8

I tumori del sistema nervoso centrale 12Fattori di rischio 13Classificazione OMS dei tumori cerebrali 14

I vari tipi di tumore cerebrale 15Gliomi 15Meningiomi 17Adenomi ipofisari 17Neurinomi 17Medulloblastomi 17Linfomi del SNC 17Metastasi 18I possibili sintomi 18

Gli esami e la diagnosi 21

La terapia dei tumori cerebrali 23Indicazioni generali 23La scelta della terapia 24Gli effetti indesiderati 25La terapia nellambito di uno studio clinico 26

I metodi di cura 27Chirurgia 27Radioterapia (irradiazione) 29Le terapie medicamentose 30Nuovi approcci terapeutici 32La terapia del dolore 33La medicina complementare 33

I tumori cerebrali infantili 34

Il post-trattamento e la riabilitazione 35Crisi epilettiche 36

Convivere con il cancro 37

Appendice 39

4

5Tumori cerebrali e tumori del sistema nervoso centrale

In un primo momento la diagnosi di cancro sempre uno shock per il paziente e i suoi familiari. Il futuro appare improvvisamente incerto, sorgono tante domande, le speranze si alternano ai timori.

Il presente opuscolo descrive in forma succinta la malattia, la dia-gnosi e la terapia dei tumori cere-brali*. Costater che tumore cere- brale il termine generico per varie patologie che hanno effetti diversi. La sua quipe curante si occuper del suo caso personale e le offrir una consulenza indi- viduale.

Cara lettrice, caro lettore

Grazie ai recenti progressi in cam-po medico, la terapia dei tumori cerebrali oggi pi efficace e anche meglio tollerata. In molti casi si pu rallentare levoluzione della malattia e attenuarne i sin-tomi. Ci contribuisce in maniera determinante a conservare una buona qualit di vita, anche nei casi in cui un tumore in stadio avanzato non risulta pi operabile. Trover nei numerosi opuscoli della Lega contro il cancro (vedi p. 40) altre informazioni e segna-lazioni che la aiuteranno a convi-vere un po meglio con la malattia.

Accetti di buon grado laiuto che persone a lei vicine vorranno offrirle. Potr comunque sempre rivolgersi allquipe curante e, se necessario, richiedere anche il parere di altri esperti (vedi Appen-dice).

La sua Lega contro il cancro

Quando nel testo utilizzata solo la forma maschile o

femminile questa si riferisce a persone di

entrambi i sessi.

* AvvertenzaI tumori cerebrali che hanno origine nel cervello sono detti anche tumori cerebrali primari. Non vanno confusi con le metastasi cerebrali che sono tumori cerebrali secondari. Questi ultimi sono pi frequenti dei tumori cerebrali primari e necessitano di terapie particolari.

6 Tumori cerebrali e tumori del sistema nervoso centrale

Cancro il termine generico con cui si indica una malattia tumo- rale maligna. I tumori sono prolife- razioni dei tessuti che possono avere carattere benigno o mali-gno. Accanto a numerosi tumori benigni vi sono oltre cento diversi tipi di cancro.

Benigni o maligni?I tumori benigni possono solo com- primere, ma non invadere i tes- suti sani. I tumori maligni invece si infiltrano nel tessuto circostante e lo distruggono. Inoltre attraverso i vasi linfatici e sanguigni le cel- lule cancerose possono migrare nei linfonodi prossimali e succes-sivamente in altri organi e for- marvi delle metastasi (tumori se-condari).

Ma nel cervello anche la gravit di tumori benigni non da sotto-valutare. Poich la scatola cranica non elastica questi tumori pos-sono comprimere regioni cere- brali di vitale importanza e provo-care seri disturbi.

I tumori cerebrali formano rara-mente metastasi in altri organi. Per contro altri tumori maligni (per es. il cancro dei polmoni, del seno o del colon) possono generare metastasi in un cervello perfetta-mente sano. In genere si pu sta-bilire, in base al tipo di cellule, da quale organo originino le meta-stasi cerebrali.

Che cos il cancro?

Tutto ha inizio nella cellulaI tessuti e gli organi del nostro cor-po sono formati da bilioni di cel- lule. Le cellule sono gli elementi basilari del nostro corpo. Nel nu-cleo di ogni cellula si trova il pro-getto di costruzione esatto di ogni individuo: il suo patrimo-nio ereditario, costituito dallacido desossiribonucleico (DNA) conte-nente i cromosomi e i geni.

Attraverso la divisione cellulare nascono in continuazione nuove cellule mentre quelle vecchie muo- iono: questo processo inscritto nel patrimonio ereditario. In ge-nere una cellula sana si divide sol-tanto per un determinato numero di volte. Il patrimonio ereditario pu per subire dei danni che alte- rano il meccanismo di divisione cellulare.

Di solito lorganismo in grado di riparare i danni subiti da una cel-lula. Se per ci non possibile, la cellula fuori controllo (che ha su-bito cio una mutazione) pu ripro- dursi ininterrottamente.

Le cellule fuori controllo si aggre-gano e formano con il tempo un nodulo, il tumore.

7Tumori cerebrali e tumori del sistema nervoso centrale

I tumori cerebrali sono denominati e suddivisi in base al tipo di cellula dalla quale originano. I meningio-mi, per esempio, sono tumori che si formano nelle meningi e i gliomi sono tumori che si sviluppano da cellule neurogliali.

Dimensioni inimmaginabiliUn tumore di un centimetro di dia- metro contiene gi milioni di cel-lule e con tutta probabilit ha rag-giunto queste dimensioni nel corso di vari anni. Ci significa che un tu-more non si sviluppa da un giorno allaltro. La velocit di crescita va-ria per notevolmente da tumore a tumore e da individuo a indivi-duo.

Cause moltepliciIn genere la causa di un tumore ri-mane ignota. La struttura genetica di una cellula pu subire delle variazioni, apparentemente per caso ma anche per il naturale processo dinvecchiamento o per cause esterne (sostanze nocive, stile di vita, alimentazione, radia-zioni, virus ecc.) ed anche seb-bene pi raramente a causa di fattori ereditari.

Il rischio di cancroSi pu ridurre il rischio di alcuni tumori con uno stile di vita sano, rinunciando per esempio al fumo, alimentandosi in modo equilibrato, praticando regolarmente attivit fisica. Per altri tumori invece non si sa come ridurre il rischio.

Non si pu prevedere se una per-sona si ammaler di cancro. Pos-sono esserne colpiti lottimista e il pessimista, chi fa vita sana e chi trascura la propria salute. Una ga-ranzia contro il cancro non esiste.

In alcune famiglie si osserva una maggiore incidenza di certi tipi di cancro. Trover altre informazioni in merito nellopuscolo della Lega contro il cancro Rischio di cancro ereditario (vedi p. 40).

8 Tumori cerebrali e tumori del sistema nervoso centrale

Il sistema nervoso

Il sistema nervoso costituito dal cervello, dal midollo spinale e dai nervi.

Il cervello capta attraverso i nervi i segnali provenienti da tutto il cor-po. Questi segnali trasmettono in-formazioni, per es. sul dolore. Il cervello reagisce analizzando i se-gnali e trasmettendo una risposta.

Il sistema nervoso costituito da centri di comando che elaborano le informazioni, e da vie nervose che trasmettono le informazioni dallorganismo ai centri e viceversa.

Il sistema nervoso paragonabi-le a una centrale telefonica: attra-verso i cavi giungono e partono informazioni. Il sistema nervoso centrale costituisce il centro di co-mando, mentre il cosiddetto siste-ma nervoso periferico corrisponde ai cavi.

Il sistema nervoso centrale (SNC)Il SNC costituito dal cervello e dal suo naturale prolungamento, il mi-dollo spinale, racchiuso nella no-stra colonna vertebrale. La colonna vertebrale e il cranio rappresentano per cos dire larmatura di protezio-ne del sistema nervoso centrale.

Il cervello e il midollo spinale sono rivestiti dalle tre meningi tra le quali circola il liquido cerebrospi-nale (liquor; vedi p. 11, Il sistema ventricolare).

Il sistema nervoso perifericoIl sistema nervoso periferico com-prende, da un lato, i nervi che rice-vono informazioni dallambiente esterno e le trasmettono al cervel-lo; dallaltro, i nervi che trasmet-tono gli ordini del cervello a tutto lorganismo.

I nervi facciali sono gli unici a es-sere direttamente collegati al cer-vello. Tutti gli altri nervi passano per il midollo spinale.

Il cervello (en