Terra in prestito

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Terra in prestito

Text of Terra in prestito

  • 1. Musica di Gabriel Faur, compositore e organista francese XIX- XX sec. Brano: Dolly Suite, Op. 56 - Part 1/6

2. O Grande Spirito, la cui voce sento nei venti ed il cui respiro d vita a tutto il mondo, ascoltami. Vengo davanti a Te, uno dei tuoi tanti figli. Sono piccolo e debole. Ho bisogno della tua forza e della tua saggezza. Lasciami camminare tra le cose belle e fa che i miei occhi ammirino il tramonto rosso e oro Fa che le mie mani rispettino ci che Tu hai creato, e le mie orecchie siano acute nelludire la Tua voce. Fammi saggio, cos che io conosca le lezioni che hai nascosto in ogni foglia, in ogni roccia. Cerco forza, non per essere superiore ai miei fratelli, ma per essere abile a combattere il mio pi grande nemico: me stesso. Fa che io sia sempre pronto a venire da Te, con mani pulite ed occhi diritti, cos che quando la vita svanisce, come la luce al tramonto, il mio spirito possa venire a te senza vergogna. Yellow Lark, capo indiano Sioux Preghiera Sioux 3. TERRA : PIANETA DELLA VITA Il nostro Pianeta davvero speciale. Esso infatti l'unico che ospita, a quanto sappiamo, un tipo molto particolare di materia : la materia vivente. 4. EMERGENZA ECOLOGICA L'APPELLO DI EDGAR MORIN MORIN invoca una metamorfosi del rapporto uomo-natura per affrontare l'emergenza ecologica 5. BLA , BLA , BLA 6. NEL 1997 LA MAGGIOR PARTE DEI PAESI PIU INDUSTRIALIZZATI HA FIRMATO IL PROTOCOLLO DI KYOTO, UN DOCUMENTO IN CUI I PAESI FIRMATARI SI IMPEGNANO A RIDURRE LE EMISSIONI DI GAS NOCIVI PER LATMOSFERA. 7. PIOGGE 8. IN OGNI ECOSISTEMA ESISTONO MOLTE CATENE ALIMENTARI CHE SI INTRECCIANO TRA DI LORO FORMANDO UN COMPLESSO SISTEMA DI RELAZIONI CHIAMATO RETE ALIMENTARE. 9. LE CLASSI DELLA SCUOLA PRIMARIA DELLISTITUTO, NEL CORSO DELLANNO SCOLASTICO, HANNO DIFFERENZIATO Kg 561,600 DI CARTA . SALVI 6 ALBERI !!! 10. RUFFANO RISPETTA LAMBIENTE : PRATICA LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI 11. 34 12. A BORDO. SI PARTE. AVANTI TUTTA !!! 13. 50 14. Apprendere a vivere l'oggetto dell'educazione non dare all'allievo una quantit sempre maggiore di conoscenze, ma costituire in lui uno stato interiore profondo, una sorta di polarit dell'anima che l'orienti in senso definito, non solamente durante l'infanzia, ma per tutta la vita. Edgar Morin 15. RELAZIONE FINALE Il Progetto TERRA IN PRESTITO, realizzato dagli alunni della classe quinta C della Scuola Primaria dellIstituto, si concluso con risultati soddisfacenti . Il percorso, fondato sulla ricerca azione, si rivelato occasione di crescita per docenti e alunni coinvolti : le esperienze programmate hanno favorito una maggiore sensibilit verso i problemi ambientali e comportamenti quotidiani pi responsabili e consapevoli . I rifiuti nel tempo e nello spazio, linquinamento, la raccolta differenziata e il riciclaggio dei materiali sono stati i temi caratterizzanti del percorso, temi che hanno prodotto discussioni collettive, disegni, raccolta differenziata di carta e plastica, riutilizzo creativo dei materiali , indagini conoscitive e tabulazione dei dati, coinvolgendo e interessando anche quei bambini particolarmente demotivati. La tappa finale del percorso, il viaggio di istruzione presso due impianti di riciclaggio, si rivelata molto interessante perch gli alunni hanno acquisito conoscenze in merito ai processi di trasformazione dei rifiuti e alla tecnologia applicata nello svolgimento delle varie fasi. A fine percorso emerso che gli alunni: dimostrano maggiore sensibilit nei confronti dellambiente; lo considerano bene comune da rispettare e tutelare; sono coscienti che l'inquinamento (aria, acqua, suolo) e la conseguente distruzione di molti ecosistemi portano alla scomparsa di migliaia di piante e specie animali; sono pi consapevoli della quantit di rifiuti prodotti dalluomo; sono capaci di praticare la raccolta differenziata intesa come piano di riciclaggio per risparmiare sulle materie prime e ridurre la produzione di rifiuti; hanno compreso che le scelte di ciascuno o collettive comportano conseguenze non solo sul presente ma anche sul futuro; si fanno promotori, in famiglia, di comportamenti virtuosi nei confronti dellambiente. I DOCENTI