ASPETTI GENERALI DELLA LEGISLAZIONE AMBIENTALE IN .ambientale in italia legisalzione ambientale in

  • View
    217

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of ASPETTI GENERALI DELLA LEGISLAZIONE AMBIENTALE IN .ambientale in italia legisalzione ambientale in

1

ASPETTI GENERALI DELLA

LEGISLAZIONE AMBIENTALE IN

ITALIA

LEGISALZIONE AMBIENTALE IN AMBITO INTERNAZIONALE

LEGISALZIONE AMBIENTALE IN AMBITO EUROPEO

I NUOVI STRUMENTI DELLA POLITICA AMBIENTALE COMUNITARIA

CONCETTO GIURIDICO DI AMBIENTE

LEGISLAZIONE AMBIENTALE IN ITALIA

IL DANNO AMBIENTALE

DIRITTO INTERNAZIONALE DELLAMBIENTE

NORME CONSUETUDINARIE

DICHIARAZIONI DI PRINCIPIO

TRATTATI INTERNAZIONALI

TRATTATI

PRINCIPI DELLA POLITICA A. EU

PROGRAMMI DI AZIONE

STRUMENTI REGOLAMENTI DIRETTIVEDECISIONI

GLI STRUMENTI VOLONTARIGLI STRUMENTI DI MERCATO EMAS; ECOLABELGLI STRUMENTI ORIZZONTALI Agenzia europea per lambienteI MECCANISMI DI SOSTEGNO FINANZIARIOLIFE

2

ASPETTI GENERALI DELLA LEGISLAZIONE AMBIENTALE IN

ITALIA

3

Il concetto giuridico di ambiente

La crescente attenzione per i problemi di carattere ambientale ha portato nel tempo alla necessit di costruire un

CONCETTO GIURIDICO UNITARIO

al fine di:

agevolare e promuovere a tutti i livelli sociali il processo di presa di coscienza dei problemi ecologici;

consentire una pi agevole risoluzione degli stessi mediante lelaborazione di normative caratterizzate da una maggiore sistematicit.

4

Nel processo di definizione del concetto giuridico di ambiente stato determinante lapporto della Corte Costituzionale italiana che si pronunciata con due sentenze significative (la n. 210/1987 e la n. 641/1987).

Sentenza 210/1987

Facendo esplicito riferimento agli art. 9 e 32 della costituzione, secondo la Consulta la tutela dellambiente deve garantire:

la conservazione, la razionale gestione ed il miglioramento delle condizioni naturali (aria, acqua, suolo e territorio), lesistenza e la preservazione dei patrimoni genetici terrestri o marini, di tutte le specie animali o vegetali che in esso vivono allo stato naturale ed in definitiva della persona umana in tutte le sue estrinsecazioni. (Sentenza 28 maggio 1987, n.210)

Definizione del concetto giuridico di ambienteDefinizione del concetto giuridico di ambiente

5

Nel processo di definizione del concetto giuridico di ambiente stato determinante lapporto della Corte Costituzionale italiana che si pronunciata con due sentenze significative (la n.210/1987 e la n.641/1987).

Sentenza 641/1987

La Sentenza 641/1987, ricollegandosi a quanto sostenuto dalla 210/87, sottolinea che, pur essendo fruibile in varie forme e differenti ruoli, il concetto di ambiente non fa venir meno e non intacca la sua natura e la sua sostanza di bene unitario.Lelemento unitario riferito alla qualit della vita, allhabitat naturale (inteso quale mezzo e ambito dellattivit umana) nel quale luomo vive ed agisce, necessario alla collettivit ed ai cittadini.

Definizione giuridica del concetto di ambienteDefinizione giuridica del concetto di ambiente

6

Il concetto giuridico di ambiente in ambito comunitario

Per ambiente si intende, oltre alla flora ed alla fauna, anche il suolo, lacqua, il

paesaggio il clima, i beni materiali ed il patrimonio culturale

ovvero

LINSIEME DEGLI ELEMENTI CHE, NELLA COMPLESSIT DELLE LORO

RELAZIONI, COSTITUISCONO IL QUADRO, LHABITAT E LE CONDIZIONI DI

VITA DELLUOMO.

7

Il concetto giuridico di ambiente in ambito Internazionale

LOrganizzazione Mondiale della Sanit, ha fornito un proprio concetto giuridico sostenendo che lambiente costituito dallinsieme dei

FATTORI FISICI, CHIMICI, BIOLOGICI E SOCIALI CHE ESERCITANO UNINFLUENZA APPREZZABILE SULLA SALUTE ED IL BENESSERE DEGLI INDIVIDUI E DELLE COLLETTIVIT.

8

sono gli organismi viventi, diversi dalluomo con i quali egli interagisce, come i virus, le piante, gli animali, i batteri ecc.

FATTORI VIVENTI BIOTOCI

Il concetto giuridico di ambienteIl concetto giuridico di ambiente

FATTORI NON VIVENTI ABIOTOCI

non sono altro che il mezzo fisico in cui gli organismi, con tutte le loro caratteristiche fisiche e chimiche, vivono e cioaria, acqua, suolo.

Un concetto giuridico di ambiente, oggi, ritenuto valido e condiviso da pi parti definisce lambiente come:

LINSIEME DEI FATTORI VIVENTI (BIOTICI) E NON VIVENTI (ABIOTICI) DI UN ECOSISTEMA.

9

Pi specificamente i fattori abiotici sono le RISORSE NATURALI per le quali necessario approntare idonee misure di salvaguardia.

Tali sono:

le fonti energetiche e le materie prime di origine minerale od organico impiegate come fattori della produzione

lhabitat in cui luomo vive ed opera e gli organismi viventi che influiscono sulla qualit della vita

Lo spazio che deve essere adibito a luogo di ricezione ed assimilazione degli scarti della produzione e dei consumi

Il concetto giuridico di ambienteIl concetto giuridico di ambiente

10

La tutela del patrimonio ambiente un dovere di tutti e va ben oltre i confini

nazionali: solidariet sociale e impiego di strumenti di carattere giuridico

internazionale improntati ad unottica preventiva e collaborativa possono

garantire unadeguata tutela dellambiente.

Per questo a livello internazionale sono stati intensificati programmi volti a:

Migliorare i metodi qualitativi e quantitativi di valutazione delle modificazioni dellambiente

Consentire una migliore comprensione dei rapporti causa effetto ed il loro ruolo un una gestione integrata dellambiente

11

Elaborare metodi che stimolino la creativit della ricerca di alternative di sostituzione e di schemi di produzione e di consumo razionali da un punto di vista ecologico

Analizzare e sorvegliare una corretta attuazione da parte degli Stati delle decisioni prese a livello internazionale.

In sostanza, limpegno di ogni nazione deve orientarsi verso lo studio e la realizzazione di politiche di natura anticipatoria e preventiva in attuazione di decisioni internazionali che favoriscano unottimale successione ecologica, dove ogni stadio dipende da quello precedente e condiziona quello futuro.

12

La Carta Costituzionale italiana non ha considerato lambiente quale bene oggetto di una specifica tutela. Dalla normativa costituzionale si pu ricavare un principio di salvaguardia indiretta e parziale dellambiente attraverso la lettura degli art.2 -9-32- 41-42-44.

LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA DELLDELLAMBIENTEAMBIENTE

DIRITTI FONDAMENTALI

La Repubblica riconosce e garantisce i diritti inviolabili delluomo, sia come singolo, sia nelle formazioni sociali ove si svolge la sua personalit, e richiede ladempimento dei doveri inderogabili di solidariet politica, economica e sociale. Al vertice dei valori giuridici si pone la persona umana sia nella dimensione sociale che individuale.

ART. 2

13

In ambito internazionale La Carta Costituzionale italiana non ha considerato lambiente quale bene oggetto di una specifica tutela. Dalla normativa costituzionale si pu ricavare un principio di salvaguardia indiretta e parziale dellambiente attraverso la lettura degli art.2 -9-32- 41-42-44.

LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA DELLDELLAMBIENTEAMBIENTE

DIRITTI FONDAMENTALI

La Repubblica promuove lo sviluppo della cultura e la ricerca scientifica e tecnica [33, 34].Tutela il paesaggio (ambiente) e il patrimonio storico e artistico della Nazione.

ART. 9Tutela del paesaggio

14

In ambito internazionale La Carta Costituzionale italiana non ha considerato lambiente quale bene oggetto di una specifica tutela. Dalla normativa costituzionale si pu ricavare un principio di salvaguardia indiretta e parziale dellambiente attraverso la lettura degli art.2 -9-32- 41-42-44.

LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA DELLDELLAMBIENTEAMBIENTE

RAPPORTI ETICO-SOCIALI La Repubblica tutela la salute come

fondamentale diritto dellindividuo e interesse della collettivit, e garantisce cure gratuite agli indigenti. Nessuno pu essere obbligato a un determinato trattamento sanitario se non per disposizione di legge. La legge non pu in nessun caso violare i limiti imposti dal rispetto della persona umana.

ART. 32Diritto alla salubrit

dellambiente

15

In ambito internazionale La Carta Costituzionale italiana non ha considerato lambiente quale bene oggetto di una specifica tutela. Dalla normativa costituzionale si pu ricavare un principio di salvaguardia indiretta e parziale dellambiente attraverso la lettura degli art.2 -9-32- 41-42-44.

LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA DELLDELLAMBIENTEAMBIENTE

RAPPORTI ECONOMICI

Liniziativa economica privata libera. Non pu svolgersi in contrasto con lutilitsociale o in modo da recare danno alla sicurezza, alla libert, alla dignit umana. La legge determina i programmi e i controlli opportuni perch lattivit economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali [43].

ART. 41

16

In ambito internazionale La Carta Costituzionale italiana non ha considerato lambiente quale bene oggetto di una specifica tutela. Dalla normativa costituzionale si pu ricavare un principio di salvaguardia indiretta e parziale dellambiente attraverso la lettura degli art.2 -9-32- 41-42-44.

LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA LE NORME COSTITUZIONALI A TUTELA DELLDELLAMBIENTEAMBIENTE

RAPPORTI ECONOMICI La propriet pubblica o privata. I beni

economici appartengono allo Stato, ad enti o a privati. La propriet pri