Corso di Formazione - .immunitaria e di riparazione del danno ossidativo. 3a LEZIONE: Patologie ORL

  • View
    213

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of Corso di Formazione - .immunitaria e di riparazione del danno ossidativo. 3a LEZIONE: Patologie ORL

Corso di Formazione

per Farmacisti

18-25 GIUGNO 2016 Biochimica inorganica e fitoterapia in Medicina Funzionale Regolatoria

Punta Santa Giusta - Castiadas (CA) iGV CLUB SANTAGIUSTA

In collaborazione con

La Farmacia ed il Farmacista devono essere costantemente al centro dei cambiamenti che un moderno sistema sanitario propone nella gestione della salute e delle sue criti-cit. Mantenere questa centralit coincide con un aggiornamento continuo. Acquisire cultura per fare cultura, perfezionarsi nella capacit di sostituire le paure con certezze, orientare i propri Clienti verso percorsi di salute privi di incognite, in affiancamento ad altre figure professionali (Nutrizionista, Psicologo, Medico Specialista, ecc.), sono tra gli obiettivi primari di un Farmacista che voglia mantenere per la propria attivit e figura professionale la centralit che gli compete.Lo sviluppo della consapevolezza sulla gestione della propria salute fa s che il Cliente/Paziente richieda e si orienti verso una medicina capace di intervenire sulla malattia senza snaturare i processi fisiologici dellorganismo. Il metodo clinico che SIMF (Societ Italiana di Medicina Funzionale) ha costantemente aggiornato e rinnovato trova, oggi, la propria realizzazione nella Medicina Funzionale Regolatoria (MFR), la quale risponde ai bisogni di una gestione della salute da un lato Olistica e dallaltro Scientifica. La MFR levoluzione di un metodo in aggiornamento continuo, sempre attento ai percorsi di crescita della Medicina Accademica e piattaforma integrativa con i percorsi di comprovata efficacia delle Medicine Complementari (Fitoterapia, Omeopatia, Nutrizione, ecc.).Abbiamo definito questo modello regolatorio perch il suo approccio al Paziente ba-sato sulla conoscenza dei meccanismi PNEI che i sistemi viventi attuano in risposta allo stress: ogni stato biologico, verificabile in ambito clinico, consegue a meccanismi di rego-lazione codificabili, e come tali gestibili, con atti terapeutici coerenti con le regole dellor-ganismo, fino a stimolarne i processi di riparazione e rigenerazione. Questo modello, senza eguali nel panorama formativo nazionale, unisce innovazione e tradizione in un triennio formativo, supportato da corsi di specializzazione ed affiancato da un master quale oc-casione di condivisione continua delle ultime evoluzioni per i Farmacisti che hanno gi completato la formazione di base.

Un approccio alla salute in costante innovazione, attento ai bisogni del Paziente e del Farmacista che lo supporta.

Il Direttore Scientifico Dr. G. Fausto Bellabona

* *

CorsiSECONDO LIVELLO1a LEZIONE: Le basi della Medicina Funzionale Regolatoria (livello intermedio) - Dalla curva di Selye alla curva della reattivit: come il

sistema vivente attua meccanismi di compensazione agli stessori: visione dinsieme, valutazione per apparato e per organo.

- Il comportamento polare della matrice extracellulare: la funzione reattiva cellulare e della matrice nel quadrato del metabolismo.

- Modelli terapeutici di ripristino dei processi di funzione cellulare e sistemici.

2a LEZIONE: Immunologia e stress ossidativo - Sistema NEI (neuro-endocrino-immunitario): la funzione

senza organo, ovvero lorgano ubiquitario.- Autoregolazione dinamica del sistema vivente, relazioni tra

le cellule del sistema immunitario, immunit naturale ed acquisita, modelli di riconoscimento del self e non self.

- Le cellule immunitarie e le loro propriet neuroendocrine.- Le citochine: il linguaggio del sistema. La disregolazione e

il danno ossidativo.- Modelli terapeutici di sostegno/ripristino della funzione

immunitaria e di riparazione del danno ossidativo.3a LEZIONE: Patologie ORL - Epidemiologia, patologia generale, inquadramento delle

patologie ORL secondo la curva della reattivit sistemica, la reattivit organica, cellulare e di matrice extracellulare.

- Soluzioni terapeutiche offerte dalla MFR, ambiti indicativi, limiti, associazione con la terapia tradizionale, intervento su organi e apparati in correlazione NEI.

- Modelli terapeutici di sostegno/ripristino della funzione ORL, gestione delle recidive

4a LEZIONE: Il consiglio funzionale in farmacia- Revisione dei concetti presentati nei tre incontri

precedenti.- Rilettura delle criticit affrontate nel quotidiano

inerenti le problematiche approfondite nelle lezioni di preparazione.

- Motivazione, condivisione e discussione del consiglio pratico al banco.

5a LEZIONE: Sessione plenaria

PRIMO LIVELLO1a LEZIONE: Le basi della Medicina Funzionale Regolatoria(livello base)- Visione dinsieme: la MFR come piattaforma di

integrazione tra i vari approcci alla salute. - Applicabilit clinica della metodica in medicina naturale

in affiancamento alla medicina scientifica come sostegno alla riduzione degli effetti avversi alle terapie.

- La Medicina Funzionale italiana: ovvero la nuova medicina regolatoria e rigenerativa.

- La biochimica della vita: il funzionamento della cellula e dellambiente extracellulare.

- Il quadrato del metabolismo: moderna chiave di lettura di quanto accade nella cellula.

- Modelli terapeutici di sostegno ai processi di funzione cellulare.2a LEZIONE: La digestione e la disbiosi - Fisiologia dellapparato digerente.- Fattori funzionali che determinano una buona

digestione/assimilazione dei nutrienti.- Reazione e adattamento dellapparato digerente al cibo,

alle disfunzioni dorgano e concomitanti mutazioni del microbiota e del microbioma.

- Genesi, permanenza, classificazione delle disbiosi e metodologia clinica di riconoscimento.

- Modelli terapeutici di sostegno ai processi di funzione digestiva e terapia delle disbiosi.

3a LEZIONE: Matrice e drenaggio - Equilibrio acido-base come espressione della corretta

funzione della matrice extracellulare (MEC). La regolazione di base: principi e regole.

- Relazioni tra matrice extracellulare e gruppi cellulari organizzati.

- La matrice dorgano, analisi di comportamento fisiologico nei principali parenchimi.

- La gestione funzionale della matrice come principio regolatorio alla base della salutogenesi.

- Modelli terapeutici di sostegno ai processi fisiologici della MEC.

4a LEZIONE: Il consiglio funzionale in farmacia- Revisione dei concetti presentati nei tre incontri precedenti.- Rilettura delle criticit affrontate nel quotidiano

inerenti le problematiche approfondite nelle lezioni di preparazione.

- Motivazione, condivisione e discussione del consiglio pratico al banco.

5a LEZIONE: Sessione plenaria

Ogni livello articolato in 5 lezioni che si svolgeranno da LUNEDI 19 a VENERDI 23 GIUGNO dalle ore 8.30 alle ore 13.30 circa. Al termine della scuola verr rilasciato lattestato di partecipazione riconosciuto da SIMF.

MASTERStress, benessere e sessualit

1a LEZIONE: La gestione medica dello stress, implicazioni su benessere e sessualit- Cenni sulla sessualit umana, identit sessuale e fasi

della vita (prenatale, infanzia, adolescenza, et adulta e senescenza). Funzione sessuale. Aspetti neurochimici e neurofisiologici della sessualit umana. Limmunit sessuata. Interazioni tra stressori e funzione sessuale.

- Curva della reattivit, quadrato metabolico: come le varie patologie possono influenzare la sessualit. La vulnerabilit farmacologica delle funzioni sessuali maschili e femminili.

- Modelli terapeutici funzionali avanzati di gestione delle problematiche trattate.

2a LEZIONE: La sessualit come simbolo. La sessualit come via del piacere e del benessere- Neurobiologia delleccitazione, il cervello sotto leffetto

della dopamina. Modelli di interferenza con il benessere psico-fisico e sessuale nelle fasi di reazione, recupero dallo stress e nelle fasi di reattivit/recupero prolungate comportanti esaurimento.

- Proposte terapeutiche innovative nella gestione delle problematiche trattate.

3a LEZIONE: Benessere psicosessuale e performance fisica- Come gestire la propria alimentazione e attivit fisica in

funzione del controllo dello stress e dellattivit fisica. - Ripercussioni in ambito alimentare. - Modelli terapeutici funzionali avanzati di gestione delle

problematiche trattate.4a LEZIONE: Disbiosi e fertilit. La regolazione ormonale del desiderio e del piacere - Interazioni tra alimentazione e turbe funzionali

dellapparato digerente. Implicazioni sulla fertilit. Le soluzioni pratiche per un benessere intestinale che determini unottimale capacit procreativa.

- Il sistema gonadico: ovvero il controllo della sessualit e della riproduzione. La neurobiologia dellattrazione sessuale.

- I cinque sensi e relazione con il cervello emotivo. - Uomo-Donna: la tonicit versus la ciclicit.- Modelli pratici di regolazione funzionale delle

problematiche trattate.5a LEZIONE: Sessione plenaria

* *TERZO LIVELLO1a LEZIONE: Le basi della Medicina Funzionale Regolatoria(livello avanzato) - Curva della reattivit: come il sistema vivente perde la capacit

di attuare compensazione agli stessori: lesaurimento per persistenza reattiva/adattativa in orto e parasimpatico. Visione dinsieme, valutazione per apparato e per organo.

- Il comportamento polare della matrice extracellulare: la funzione reattiva cellulare e della matrice nel quadrato del metabolismo.

- Modelli terapeutici di ripristino della reattivit sistemica, cellulare e di MEC, la gestione delle difficolt pratiche: compiti del farmacista, compiti del Medico.

2a LEZIONE: Laspetto psichico della malattia. Dal modello NEI al modello PNEI. Meccanismo di traduzione del conflitto dai pianp emozionale/ment