Don Tonino Bello

  • View
    98

  • Download
    1

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Don Tonino Bello. - PowerPoint PPT Presentation

Text of Don Tonino Bello

  • Io sono serbo e mia moglie croata, queste mie cognate sono musulmane, viviamo insieme da tanto tempo senza problemi: ma chi la vuole questa guerra? A vedere quella estrazione etnica cos diversa seduta alla stessa mensa mi venuta in mente una definizione di pace che uso spesso: Convivialit delle differenze!Da nove mesi quando giungono le quattro pomeridiane in citt non entrano neppure le camionette del Unproform dellONU. Ma stasera c unaltra ONU: quella dei popoli, della base. A questONU dei poveri che scivola in silenzio nel cuore della guerra, sembra che il cielo voglia affidare un messaggio: LA PACE VA OSATA!!!Don Tonino Bello

  • Lazione per la pace non mai disgiunta dallannuncio del vangelo, che appunto la buona novella della pace indirizzata a tutti gli uomini. Al centro del vangelo della pace resta il mistero della croce, perch la pace insita nel sacrificio di Cristo: Ges crocifisso ha annullato la divisione, instaurando la pace e la riconciliazione proprio per mezzo della croce, distruggendo in s stesso linimicizia e donando agli uomini la salvezza della Risurrezione. C 493

  • USCIRE DALLEUROCOMANDA LA GermaniaEUROPA OGGI

  • Ma pi dellateismo, oggi abbiamo di fronte la sfida di rispondere adeguatamente alla sete di Dio di molta gente, perch non cerchino di spegnerla con proposte alienanti o con un Ges Cristo senza carne e senza impegno con laltro. Se non trovano nella Chiesa una spiritualit che li sani, li liberi, li ricolmi di vita e di pace e che nel medesimo tempo li chiami alla comunione solidale e alla fecondit missionaria, finiranno ingannati da proposte che non umanizzano n danno gloria a Dio. EG89

  • PACIFISMOASSOLUTOSTORIA DELLA CHIESAGUERRA SANTAGUERRA GIUSTATRE APPROCCI

  • Primi secoliEscatologia immediata Lunico vero combattimento il combattimento spirituale contro i falsi dei e i demoni. Non si pensa alluso delle armi per difendere le comunit. Senza essere ricercato, il martirio resta lideale della testimonianza della fede. Il servizio militare vietato. C502-503 PACIFISMO ASSOLUTOIl cristiano non deve tirare la spada ne per fare la guerra, ne per difendere i suoi diritti, ne per nessun altro motivo, perch questo precetto del Vangelo non soffre nessuna eccezione. Pu difendere le cause giuste soltanto con la sua preghiera, anche se si tratta di una guerra condotta dal imperatore contro un nemico: soltanto i pagani possono farsi soldati, e saranno aiutati dalla preghiera dei cristiani. Origene (III Sec.)

  • Soltanto in un secondo tempo, verso la fine del secolo terzo, troviamo dei soldati e degli ufficiali cristiani, ai quali si pone la questione di rendere un culto allimperatore, con martiri di massa: per esempio attorno al 300, san Maurizio e i 6000 soldati della legione tebana uccisi nellattuale cantone del Valais in Svizzera, o nel 320 san Viviano e 40 soldati della legione Fulminata nella regione della Cappadocia (Turchia attuale) condannati a morire di freddo su un lago gelato. Nei due casi i soldati hanno accettato la loro sorte senza opporre nessuna resistenza con le loro proprie armi.

    PACIFISMO ASSOLUTO

  • PACIFISMO ASSOLUTO

  • PACIFISMO ASSOLUTOIl pacifismo si perpetua nella tradizione della Chiesa con san Francesco di Assisi il beato Charles de Foucauld. Ma cosa diventa il pacifismo nel Novecento, al tempo delle grandi persecuzioni di massa, e fino ad oggi, quando i cristiani conoscono in tanti paesi la persecuzione fino al martirio? La questione resta di una grande attualit.

  • "Nel nome di Dio vi imploro di portare tutti i soldati fedeli a Cristo [...] Se verrete, riceverete il giusto guiderdone nell'alto dei cieli; se non verrete, ricadr su di voi il castigo di Dio. Quando andrete allassalto dei bellicosi nemici, sia questo lunanime grido di tutti i soldati di Dio: Dio lo vuole! Dio lo vuole!".Papa Urbano II, Clermont 27 novembre 1095

  • Lidea di guerra santa nasce nel medioevo nel confronto/scontro con lislam.CROCIATE: Una decina di spedizioni militari tra 1095 e 1291. RECONQUISTA: La Rinconquista della Spagna prende fine nel 1492 con la presa di Granada. ANTITESI DEL DISCORSO SUL PACIFISMO: luso delle armi non pi vietato, ma raccomandato, versare il sangue non pi peccato, ma dovere, quasi un atto religioso.

    GUERRA SANTA

  • LA GUERRA SANTA SI NUTRE DI DUE CONVINZIONI: la certitudine di fare la guerra a nome di Dio, su ordine di Dio, non per difendersi, ma per distruggere i nemici di Dio. Il soldato miles Christi, fa parte dellesercito del Signore; la certitudine di ricevere in caso di morte nel combattimento, il compenso supremo, cio la remissione dei peccati, la gloria eterna nel Regno dei Cieli. GUERRA SANTA

  • COS SONO TOLTI DUE FRENI POTENTI ALLAZIONE DI GUERRA: IL DIVIETO DI UCCIDERE (SESTO COMANDAMENTO) LA PAURA DELLA MORTE.

    Il concetto di guerra santa sparita della tradizione cristiana.

    GUERRA SANTA

  • Fare la guerra una felicit per i malvagi, ma per i buoni una necessit [] ingiusta la guerra fatta contro popoli inoffensivi, per desiderio di nuocere, per sete di potere, per ingrandire un impero, per ottenere ricchezze e acquistare gloria. In tutti questi casi la guerra va considerata un brigantaggio in grande stile Agostino vescovo dIppona, De Civitate Dei, IV, 6.

  • AGOSTINOGUERRA GIUSTALUIGI TAPPARELLI DAZEGLIOTOMMASOQUATTRO AUTORIFRANCISCO DE VITORIA

  • I TEMPI SONO CAMBIATI: il cristianesimo non pi perseguitato, limpero diventato cristiano, i cristiani sono ammessi nellesercito, il paganesimo vietato. Onorio 408 dice che i cristiani esclusivamente possono essere soldati. Vengono le invasioni dei popoli cosidetti barbari: la presa di Roma da Alarico nel 410 uno choc per Agostino, un mondo sembra dover crollare. Agostino allora di tradizione pacifista, ma vede che larma della preghiera raccomandata da Origene non stata sufficiente per diffendere la giusta causa de limpero romano contro i barbari.

    AGOSTINO

  • I TEMPI SONO CAMBIATI: il cristianesimo non pi perseguitato, limpero diventato cristiano, i cristiani sono ammessi nellesercito, il paganesimo vietato. Onorio 408 dice che i cristiani esclusivamente possono essere soldati. Vengono le invasioni dei popoli cosidetti barbari: la presa di Roma da Alarico nel 410 uno choc per Agostino, un mondo sembra dover crollare. Agostino allora di tradizione pacifista, ma vede che larma della preghiera raccomandata da Origene non stata sufficiente per diffendere la giusta causa de limpero romano contro i barbari.

    AGOSTINO

  • Teologia agostiniana sulla guerra: AGOSTINO NON AMMETTE LAUTODIFESA PERSONALE: il cristiano deve accettare di morire, e non uccidere il suo nemico che lattacca. C496.FONDA TUTTO SULLA LA DIFESA DELLALTRO: in particolare del debole (la vedova, lorfano, lanziano). Il non combattere la non assistenza a una persona in pericolo. C 504-506 LA BASE DELLA DOTTRINA DELLA GUERRA GIUSTA SI TROVA NON NELLAUTODIFESA PERSONALE, MA NELLA RESPONSABILIT DI OGNUNO NEI CONFRONTI DELLALTRO. C492

    AGOSTINO

  • Teologia agostiniana sulla paceCOSA PRECISAMENTE LA PACE, LA VERA PACE? La pace non soltanto lassenza di guerra. Famosa la sua definizione della pace come tranquillit dellordine, cio lingiustizia, il disordine, non sono pace. La guerra purtroppo a volte necessaria o per mantenere o per restaurare la vera pace. C489.494Ci aiuta a capire perch per difendere la pace, bisogna a volte fare la guerra: allora elenca le condizioni che debbono essere riunite per giustificare la guerra e i limiti da rispettare nella condotta delle operazioni di guerra. C494.

    AGOSTINO

  • Tre condizioni per giustificare unazione di guerra:Non tutte le guerre sono legittime: la guerra deve venire dalliniziativa dellaltro, del nemico che vuole conquistare, distruggere, allora soltanto la guerra di difesa possibile, anche per impedire il nemico di fare del male; C500la guerra deve essere decisa esclusivamente dallautorit politica legittima, il principe, per evitare le iniziative private;ma prima di decidere lazione degli eserciti, bisogna provare di evitare la guerra con altri mezzi: negoziato per esempio. C498

    AGOSTINO

  • Se lo avessero tenuto presente dopo la prima guerra mondialePer se la guerra decisa, anche se giusta, non autorizza i belligeranti ogni tipo di azione. Nessuno deve dimenticare che lobbiettivo della guerra la pace. Quindi il vincitore deve trattare bene il vinto, per evitare la volont di rivincita, lodio che porta a preparare sempre une nuova guerra, lodio che si trasmette da una generazione allaltra.

    AGOSTINO

  • Problema nuovo: La guerra tra cristianila Chiesa cerca di introdurre dei limiti: limiti per le vittime dei conflitti, limiti per i tempi durante i quali le azioni di guerra sarebbero vietate. concilio di Charroux(989 ): getta lanatema su quelli che si attaccano alle persone senza difesa: i poveri, le donne, i bambini, il clero, i mercanti: la definizione dei non combattenti che vanno rispettati. la tregua di Dio 1027: vieta ogni ostilit il sabato sera e la domenica; poi il periodo allargato su quasi la met della settimana, sono vietati certi periodi liturgici come lAvvento, Natale, il tempo di Pasqua.

    Post AGOSTINO

  • Pace naturale: La pace dapprima lespressione della concordia tra gli uomini, della vita in comunit. Tale concordia viene dallamore di Dio, fonte dellamore tra gli uomini. la guerra peccato: La guerra come peccato la legge generale, la guerra giusta, che necessariamente una guerra di difesa deve essere eccezionale, e soltanto quando tre condizioni vengono riunite:lautorit del principe: per evitare le guerre private tra signori;la causa giusta: per riparare un ingiustizia;lintenzione retta: giusta la guerra che serve a restaurare l