LAKE BAIKAL - BURYATIA - MONGOLIA 2019. 7. 3.¢  Lago Baikal molto interessante. Questo museo ha un complesso

  • View
    0

  • Download
    0

Embed Size (px)

Text of LAKE BAIKAL - BURYATIA - MONGOLIA 2019. 7. 3.¢  Lago Baikal molto interessante. Questo...

  • RUSSIA LAKE BAIKAL - BURYATIA - MONGOLIA

    (da Irkutsk a Ulaan Bator - 14 giorni – partenze garantite) Un viaggio indimenticabile lungo percorsi e spazi infiniti: le grandi città, le steppe e i laghi attraverso tutta la Russia,

    l'immensa Siberia, la Mongolia e la Cina. La Ferrovia Transiberiana è una linea ferroviaria lunga 9.289 km che collega

    la capitale russa, Mosca, alla città portuale di Vladivostok, nell’estremo oriente del paese; attraversa ben otto fusi orari, e

    occorrono sette giorni pieni per completare il viaggio in treno da Mosca a Vladivostok senza fermate intermedie. Definita

    “il gioiello più bello della corona degli Zar”, rimane ancora oggi la linea ferroviaria più lunga del mondo; persone di

    tutto il mondo hanno intrapreso questo lungo viaggio e continuano a intraprenderlo tuttora; forse spinte dalla nostalgia

    per il passato, o forse dalla curiosità nei confronti di una meraviglia ingegneristica, un strabiliante del trionfo dell’uomo

    sulla natura. Una cosa è certa: la Transiberiana unisce una nozione di viaggio romantica a esperienze e paesaggi

    straordinari, offrendo un viaggio unico nel suo genere, da provare almeno una volta nella vita.

    Lungo il percorso le città siberiane di Kazan, Novosibirsk e Irkutsk, porta d'accesso alla bellissima area del Lago Baikal,

    il più grande del mondo, lasciano il posto ai paesaggi di steppe, montagne e deserti che da Ulaan Baator, capitale della

    Mongolia, attraversano il Gobi e le terre di Gengis Khan; paesaggi naturali di incantevole bellezza

    Dalla Transiberiana si diramano altre due linee: una di queste è la Transmongolica; il treno lascia la Siberia in

    direzione sud a Ulan Ude, la città dei buryati, che dal ‘700 entrarono a far parte della Russia, quando le terre del Baikal

    furono separate dalla Mongolia. In Mongolia il paesaggio si trasforma, passando da colline innevate a vaste distese

    pianeggianti; entrati in territorio mongolo è tutto un succedersi di paesaggi dalla natura differente, una terra che ha

    saputo custodire - come rivelano i resti di antichi templi buddisti - la radicata spiritualità di un grande popolo nomade

    A voi la scelta delle soste e dei servizi; si viaggia in carrozze a 2posti (prima classe) o 4 posti (seconda classe) incontrando

    i passeggeri che ogni giorno salgono su questi stessi treni: russi, asiatici, caucasici, mongoli e cinesi vi trasporteranno in

    mille mondi diversi nello stesso luogo e nello stesso tempo, un “viaggio nel viaggio” e un’esperienza. La Transiberiana

    offre agli abitanti dei piccoli villaggi che sorgono lungo la linea ferroviaria un collegamento con il resto della Russia, il

    paese più grande del mondo.

    Il periodo? Dipende dal tipo di paesaggio che state cercando: nei mesi estivi da maggio ad agosto troverete svariati

    paesaggi ad aspettarvi, come le colline ondeggianti della Mongolia e le foreste di conifere della Siberia. Se preferite i

    paesaggi innevati, viaggiate nei mesi invernali compresi tra novembre e febbraio.

    PROGRAMMA Giorno 1 Arrivo a IRKUTSK Arrivo in mattinata a Irkutsk. Trasferimento all'hotel scelto. Colazione. Nel pomeriggio visita di Irkutsk e dei suoi monumenti più importanti: la cattedrale ortodossa di Znamenskiy, le case in legno vecchio

    stile con incisioni a intaglio, il monumento ai pionieri della Siberia sormontato dalla statua in bronzo dell'imperatore russo Alessandro III e il museo dei Decembristi sulla rivolta del 14 dicembre 1825, i suoi partecipanti e la loro vita nell'esilio siberiano. Passeggiata lungo lo storico Quartiere 130 con edifici ricostruiti nel XIX e XX secolo. Pernottamento

    https://www.momondo.it/volo/mow/voli-mosca.html

  • Giorno 2 IRKUTSK – LAKE BAIKAL (LISTVYANKA) Colazione. Escursione di un'intera giornata al Lago Baikal.

    Lungo il percorso verso il lago, visiteremo un museo dell’ architettura in legno Taltsy - un gruppo di case tradizionali siberiane - izbas - del XVII - XIX secolo. Il museo è stato aperto all'inizio degli anni '8; fu un tentativo di salvare alcune vecchie case dall'essere sommerse dalle acque del bacino di Bratsk. La più antica struttura in legno è la torre di guardia della fortezza di Ilimsky; oltre a questo, un edificio scolastico parrocchiale La nostra prossima tappa a Listvyanka è al famoso Shaman Rock. Dopo aver gustato il nostro pranzo a base di pesce, visitiamo il Museo del Lago Baikal molto interessante. Questo museo ha un complesso acquario con animali viventi-endemici del lago Baikal, nonché mostre sulla flora e la fauna. Organizzano anche escursioni video sul fondo del lago. Dopodiché, guidiamo fino alla fine del villaggio e camminiamo lungo la riva per scattare alcune foto del lago. Sulla via del ritorno, al centro del villaggio, visitiamo il mercato del pesce. Si consiglia vivamente di provare l'omulino affumicato - pesce saporito endemico del Baikal. La

    giornata termina al punto di osservazione, noto come Pietra di Chersky per un panorama mozzafiato sul lago Baikal e sulla foce del fiume Angara. Pernottamento in uno chalet in legno; si può scegliere se alloggiare nell'hotel di Irkutsk o in riva al lago.

    Giorno 3 LISTVYANKA – IRKUTSK – OLKHON Colazione. Partenza per Olkhon Island (6 ore: bus -+ ferry + minibus dell’isola). Arrivo in serata all’jotel. Cena e pernottamento

    Giorno 4 OLKHON Colazione. Intera giornata per l’escursione della pittoresca isola di Olkhion; circa 100 km, 6-7 ore e pic-nic per il pranzo. La parte più bella

    dell'isola è quella settentrionale con paesaggi suggestivi: Capo Khoboi, Capo Three Brothers, Rock Virgin, il villaggio Harantsi. La maggior parte dei posti non solo sono belli, ma sono spiritualmente collegati alla storia dell'isola. Cena in hotel e pernottamento. Colazione e ritorno a Irkutsk. Cena libera e pernottamento

    Giorno 6 IRKUTSK – ULAN UDE Colazione. Al mattino partenza con il treno per Ulan-Ude n. 8 o n. 2 alle 07:47; percorriamo la parte più pittoresca della ferrovia transiberiana, lungo tutto il lago Baikal. Durata del viaggio: 06h: 35m; l’arrivo è previsto per le ore 14:22 a Ulan-Ude. Trasferimento all'hotel prescelto. La sera, sarete invitati da una delle famiglie di Buryatian (dialoghi in lingua inglese) per la tradizionale cena Buryatian, composta da canederli di carne; vi insegneranno a prepararli; gustate la deliziosa cena tutti insieme.

    Giorno 7 ULAN UDE Colazione. Intera giornata di escursioni. Al mattino visitera al tempio buddista Ivolginski Datsan, il centro del buddismo in Russia. Ivolginski Datsan è un complesso di templi buddisti dove vivono i monaci buddisti e ricevono i visitatori. È stato istituito nel 1945. È la residenza di Pandito Khambo Lama, il capo dei buddisti russi. C'è un'università buddista attaccata al datsan. Unico esempio di antica arte Buryat, come i thangka, sculture e oggetti rituali sono raccolti e conservati presso l'Ivolginsky Datsan. Dopo il monastero, verso mezzogiorno, visita al vecchio villaggio Tarbagatai (70 km), lungo il fiume Selenga, percorrendo la famosa autostrada federale russa M55, considerata una delle autostrade più pittoresche della Russia. Pranzo nella tradizionale casa di legno di una famiglia di vecchi credenti. Gli “Old Believers” della Buriazia sono un variopinto ramo di russi ortodoss,i esiliati in Siberia nel XVI secolo, dopo la riforma della chiesa ortodossa portata avanti dal patriarca Nikon. Sono riusciti a preservare la loro cultura, cantando arte e religione. Oltre al

    pranzo più gustoso in famiglia, vi chiederanno di partecipare a divertenti giochi popolari e di ascoltare il bellissimo canto polifonico degli Antichi Credenti, jnseriti dall’Unesco come patrimonio culturale mondiale Rientro a Ulan-Ude e tour della città. Ulan-Ude è la capitale della Repubblica della Buriazia. Fu fondata nel 1666 dai cosacchi russi, ma la città era conosciuta da molto tempo come capitale settentrionale dell'Impero di Gunn. C'è un monumento della testa di Lenin sulla piazza centrale - uno dei più bizzarri esempi dell'arte sovietica. Visita del centro città e del punto di osservazione in cima alla montagna.

    Giorno 8 ULAN UDE – TRANSMONGOLIAN Trasferimento alla stazione, ognuno con il proprio box-breafast e partenza destinazione Ulaan Baatar con il treno 362 alle ore 06; giorno e notte in treno.

  • Giorno 9 TRANS-MONGOLICA – ULAAN BAATAR – KHARAKORUM Arrivo a Ulaan Baatar alle 05:45. Incontro con la guida e l'autista e partenza verso Kharakorum, l'antica capitale della Mongolia. Lungo la strada, sosta all'unico Parco Nazionale dei Monti Khogno Khaan, famoso per i suoi contrasti naturali che combinano il deserto mongolo del Gobi e i paesaggi montuosi di Hangaj. Ancora una sosta alle dune di sabbia - Elsen Tasarhai, che letteralmente significa "un pezzo di sabbia isolato" ; è una piccola sequenza di deserto in mezzo a steppe verdeggianti. Si ha la sensazione di essere nel deserto del Gobi e i visitatori possono fare escursioni sulle e tra le dune di sabbia. Visita delle rovine del monastero Ovgon Khiid. Pranzo lungo il tragitto. Arrivo a Kharakorum; cena e pernottamento nel campo di ger.

    Giorno 10 KHARAKORUM - CASCATA DI ORKHON Dopo la prima colazione, visita Erdene Zuun, uno dei più grandi monasteri della Mongolia.; più tardi, visita di un interessante museo di Kharokorum. Continuiamo a procedere verso la cascata di Orkhon, lungo la strada, visita del monastero di Shankh Hiid. Pranzo