Click here to load reader

report lab-MA1-'09: MMilano

  • View
    214

  • Download
    0

Embed Size (px)

DESCRIPTION

Tema del progetto è la valorizzazionecommerciale dei “mezzanini” attraverso progetti di ristrutturazione e ampliamento che, nel rispetto del progetto di Albini, sappiano coniugare le necessità del Retail alle esigenze del progetto architettonicodi Interni.

Text of report lab-MA1-'09: MMilano

  • year book 09

    TR

    AN

    SIT

    ION

    SPA

    CE

  • Lab. Int_09

    laboratorio di progettazione degli interni 1LSorientamento internifacolt di architettura e societpolitecnico di milano

    prof. Gennaro Postiglione; Lorenzo Bini; Francesco Dolce

    tutors: Federico Mirabal Pietra; Claudia Brunelli; Rossella Destefani; Margherita Parati; Gabriele Bocola; Marco Pizzuto

    editor:Chiara CicciarellaSilvia Medici

  • INDICE

    1_INTRODUZIONE

    2_SUGGESTIONI co lo re e luce_monaco con t inu i t_copenhagen shopp ing mal l_hong kong es te t i ca_por to tecn ica_b i lbao f luss i_ the hague

    3_TEMA da luogh i d i passagg io a luogh i d i passegg io

    4_PROGETTI p iazza le lo re to a l la c i t t g reen square TUbe shap ing hammam c ra f t s labyr in th in onda spo t commerc ia l i den t ro e fuor i i l tunne l met ro spor t doub le- face cu t t ing and sewing shopp ing and go un ed i f i c io per co l legare i l merca to scoper to

  • introduzione

  • La prima linea della Metropolitana di Milano, la rossa, stata realizzata agli inizi degli anni 60. Il progetto definitivo, affidato agli architetti Franco Albini e Franca Helg, basato sulla ri-cerca della massima funzionalit e chiarezza, oltre che sullinnovazione dei materiali, in parti-colare dei pannelli in Silipol che rivestono le pa-reti. Lo studio degli aspetti grafici del progetto stato affidato a Bob Noorda nel 1962, e pro-prio a lui si deve la creazione di un modello se-gnaletico di grande successo. Grazie alla stret-ta collaborazione con Albini stato possibile creare un sistema che integrasse architettura e grafica in modo tale che i cartelli segnaleti-ci non apparissero semplicemente unaggiunta posticcia, bens parte integrante del progetto. Questo processo ha dato origine alla famosa fascia rossa della linea uno, con lindicazione della fermata che si ripete ogni cinque metri sulla banchina, a differenza di quanto avveniva in precedenza quando vi era un unico cartello posto al centro. Per quanto riguarda le scritte segnaletiche, per ottenere la massima chiarez-za, Noorda non si limita a scegliere uno tra i caratteri tipografici disponibili, ma ne compone appositamente uno a mano, lettera per lettera, per un totale di 64 glifi. A Noorda si deve quindi il merito di aver creato limmagine coordinata della Metropolitana milanese, un sistema cos riuscito da essere poi ripreso a New York e San Paolo.

  • suggestioni

  • kiev

    lisbon

    moscow los angeles

    washington stockolm

    stockolm zurich

  • colore, lucemonaco

  • continuitcopenhagen

  • shopping mallhong kong

  • esteticaporto

  • tecnicabilbao

  • flussithe hague

  • da luoghi di passaggio a luoghi di passeggio

    tema

  • Tema del progetto la valorizza-zione commerciale dei mezzanini attraverso progetti di ristrutturazio-ne e ampliamento che, nel rispet-to del progetto di Albini, sappiano coniugare le necessit del Retail alle esigenze del progetto archi-tettonico di Interni. Il nostro slogan da luoghi di passaggio a luoghi di passeggio, avendo il desiderio di rallentare il flusso che attraver-sa le stazioni per incrementare gli scambi di questi spazi che sempre pi sono chiamati a far parte, a tut-ti gli effetti, della vita urbana quo-tidiana.Le stazioni di cui ci occupiamo sono quelle di coda direzione bi-sceglie e un tratto speciale come BuonsAires (Loreto, Lima, P.ta ve-nezia).

  • progetti

  • gruppo 11Laura MarinoMarco GioffrRotem Jacobi

    piazzale loreto alla citt

  • LORETO

  • gruppo 16Elisa Tomasoni

    Mattia Tomaselli

    green square

  • LORETO

  • gruppo 8Ilaria Bollati

    Linda Trappoloni

    TUbe

  • gruppo 9Giuseppe Ragni

    shaping

  • inquadramento

  • gruppo 7Elena Mor

    Hammam

  • gruppo 12Elisa Acchiardo

    Maria Luisa PadovanoSilvia Cortinovis

    Crafts labyrinth

  • stato di fatto

  • 1. serramento in alluminio2. scossalina in rame3. profilo in acciaio

    4. mattoni litracon5. pietra6. riempimento in terriccio7. muro aiuola8. sezione stradale9. tubo corrugato fessurato per drenaggio10. muratura perimetrale: - intonaco sp. 2 cm - trave in c.c. sp. cm 68 - profilo in acciaio - intonaco sp. 2 cm - malta sp. 2 cm - mattoni litracon11. solaio piano mezzanino: - pavimento in pvc sp. 3 cm - massetto in calcestruzzo sp. 10 cm - solaio in c.a. sp. 40 cm - intonaco sp. 2 cm 12. paratia di contenimento: - guaina betuminosa impermeabilizzante - muro in c.a. sp. 80 cm - intonaco sp. 2 cm - pannelli di rivestimento colorati 13. sezione stradale:

    14. blocco in cls dimensioni 30 x 18 cm

    15. guscia in pietra

  • sezione a-a

    sezione b-b

  • sezione c-c

    sezione d-d

    a

    a

    b

    b

    c

    c

    d

    d

    e e

  • gruppo 3Barbara FrancoRaissa Renzulli

    Viola Lucioni

    In onda

  • GAMBARA

    BISCEGLIE SESTO F.S.

    PERCENTUALE DI SUPERFICIE DEL MEZZANINO UTILIZZATA

    STATO DI FATTO

    IPOTESI DI PROGETTO

    ACCESSI AL MEZZANINO E ALLE BANCHINE RAPPORTO CON LESTERNO E LA LUCE NATURALE AREE PEDONALI E PERCORSI CARRABILI SITUAZIONE DIURNA SITUAZIONE NOTTURNA

    BAR

    BAR

    EDICOLA

    VIDEO/ASCOLTOMUSICA

    PALCO ESIBIZIONI MUSICALI

    OCCASIONALI

    CAVEA CON SEDUTE

    PER RELAX E ASCOLTO

    LAVASECCO

    M

    M

    CAVEA PER VISIONE/ASCOLTO

    CONCERTO

    BAR

    VIDEODEL

    CONCERTO PALCO CONCERTI

    LIVE

    M

    M

    PAGANO

    CONCILIAZIONEBUONARROTI

    WAGNER

    DE ANGELI

    AMENDOLA (era)

    GAMBARA

    BISCEGLIE SESTO F.S.

    PERCENTUALE DI SUPERFICIE DEL MEZZANINO UTILIZZATA

    STATO DI FATTO

    IPOTESI DI PROGETTO

    ACCESSI AL MEZZANINO E ALLE BANCHINE RAPPORTO CON LESTERNO E LA LUCE NATURALE AREE PEDONALI E PERCORSI CARRABILI SITUAZIONE DIURNA SITUAZIONE NOTTURNA

    BAR

    BAR

    EDICOLA

    VIDEO/ASCOLTOMUSICA

    PALCO ESIBIZIONI MUSICALI

    OCCASIONALI

    CAVEA CON SEDUTE

    PER RELAX E ASCOLTO

    LAVASECCO

    M

    M

    CAVEA PER VISIONE/ASCOLTO

    CONCERTO

    BAR

    VIDEODEL

    CONCERTO PALCO CONCERTI

    LIVE

    M

    M

    PAGANO

    CONCILIAZIONEBUONARROTI

    WAGNER

    DE ANGELI

    AMENDOLA (era)

    GAMBARA

    BISCEGLIE SESTO F.S.

    PERCENTUALE DI SUPERFICIE DEL MEZZANINO UTILIZZATA

    STATO DI FATTO

    IPOTESI DI PROGETTO

    ACCESSI AL MEZZANINO E ALLE BANCHINE RAPPORTO CON LESTERNO E LA LUCE NATURALE AREE PEDONALI E PERCORSI CARRABILI SITUAZIONE DIURNA SITUAZIONE NOTTURNA

    BAR

    BAR

    EDICOLA

    VIDEO/ASCOLTOMUSICA

    PALCO ESIBIZIONI MUSICALI

    OCCASIONALI

    CAVEA CON SEDUTE

    PER RELAX E ASCOLTO

    LAVASECCO

    M

    M

    CAVEA PER VISIONE/ASCOLTO

    CONCERTO

    BAR

    VIDEODEL

    CONCERTO PALCO CONCERTI

    LIVE

    M

    M

    PAGANO

    CONCILIAZIONEBUONARROTI

    WAGNER

    DE ANGELI

    AMENDOLA (era)

  • SEZION

    I LON

    GITU

    DIN

    ALI_16 FA

    SCE

  • SEZIONI LONGITUDINALI_16 FASCE

  • SEZIONI LONGITUDINALI_16 FASCE

  • SEZIONE XX X

    X

    Y

    Y

    SEZIONE YY

  • SEZIONE XX X

    X

    Y

    Y

    SEZIONE YY

    SEZIONE XX X

    X

    Y

    Y

    SEZIONE YY

  • SEZIONE XX X

    X

    Y

    Y

    SEZIONE YY

  • SEZIONE AA

    SEZIONE BB SEZIONE CC

    VISTA 1

    1A A

    B B

    C

    C

  • POSIZIONE DETTAGLI COSTRUTTIVI 1 E 2a-b

    1 2a-b

    PROIETTORE DA ESTERNO PER LAMPADA AI VAPORI DI SODIO FINITURE RESISTENTI AGLI AGENTI ATMOSFERICI ORIENTABILE FINO A 180 SUL PIANO VERTICALE

    DETTAGLI COSTRUTTIVI 2 a-b SCALA 1:10

    DETTAGLIO COSTRUTTIVO 1SCALA 1:10 PARAPETTO

    1. TAPPETO DUSURA 50 mm2. BINDER 50 mm3. CONGLOMERATO DI BASE 150mm4. GUAINA IMPERMEABILIZZANTE5. MASSETTO CEMENTIZIO 200mm6. LAMIERA GRECARTA7. TRAVE RETICOLARE A TRALICCIO 800 mm8. CORDOLO IN CLS9. PAVIMENTAZIONE 50 mm10. MALTA11. MALTA AUTOLIVELLANTE 50 mm12.STRATO IN CLS ALLEGGERITO 200 mm13. GHUAINA IMPERMEABILIZZANTE14. CALCESTRUZZO15. COLATA IN RESINA 3 mm ONDA IN LEGNO LAMELLARE 30 mm16. POZZETTO SCOLO ACQUE REFLUE17. MAGRONE 100 mm18. CENTINA IN ACCIAIO SAGOMATA SU MISURA 3 mm19. GHIAIONE20. TERRENO COSTIPATO21. TERRENO22. LAMPADA AI VAPORI DI SODIO23. PIIETRISCO DI CAVA SOTTILE24. TERRA BATTUTA STABILIZZATA25. GUAINA IMPERMEABILIZZANTE26. MALTA AUTOLIVELLANTE 50 mm27. MASSETTO 50 mm28. SOLETTA IN LATERO CEMENTO ARMATO 200 mm

    4

    3

    21

    1. TAPPETO DUSURA 50 mm BINDER 50 mm CONGLOMERATO DI BASE 150 mm GUAINA IMPERMEABILIZZANTE MASSETTO CEMENTIZIO 200 mm LAMIERA GRECATA TRAVE RETICOLARE A TRALICCIO 800 mm

    2. PAVIMENTAZIONE 50 mm MALTA MALTA AUTOLIVELLANTE 100 mm STRATO IN CLS ALLEGGERITO 200 mm GUAINA IMPERMEABILIZZANTE MASSETTO CEMENTIZIO 150 mm SOLAIO IN LAMIETRSA GRECATA TRAVE RETICOLARE A TRALICCIO 800 mm

    4. PIETRISCO DI CAVA SOTTILE TERRA BATTUTA STABILIZZATA MALTA AUTOLIVELLANTE 50 MM MASSETTO 50 MM MAGRONE 100 MM GHIAIONE TERRENO COSTIPATO TERRRENO

    3. COLATA IN RESINA 3 mm ONDA IN LEGNO LAMELLARE 30 mm CON STRATI IN MDF 5 mm LAMPADA AI VAPORI DI SODIO PANNELLO IN METACRILATO 20 mm CENTINA IN ACCIAIO SAGOMATO SU MISURA 3 mm SOLETTA IN LATERO CE