Bologna con le ÖBB

Embed Size (px)

Text of Bologna con le ÖBB

  • BENVENUTI

    1

  • CONTENUTO

    1! BENVENUTI

    2! VIAGGIO DI ANDATA

    3! LA CITT

    4! DA VEDERE

    5! UNIVERSIT

    6 ! PALAZZO COMUNALE

    7! PALAZZO DEL PODEST

    8! PALAZZO DEL RENZO

    9! CHIESE

    10! WINE & DINE

    11! SHOPPING

    12! TRASPORTO PUBBLICO

    13! INFORMAZIONI DI VIAGGIO

    14! IMPRESSUM

    2

  • PREFAZIONE

    Benvenuti a Bologna, capoluogo della regione Emi-lia-Romagna. Bologna uno dei pi importanti no-di di comunicazioni stradali, ferroviarie ed aeree dell'Italia.

    L'Universit di Bologna considerata la pi antica in Europa (1088) ed inoltre alla citt stato conferi-to il riconoscimento da parte dell'UNESCO di Citt creativa della musica, unica citt italiana con un ri-conoscimento di questo tipo.

    Il centro storico medievale della citt uno dei pi ben conservati in Europa. L'insieme di pi di 40 portici, delle numerose torri medievali e del gioco di colori caldi delle facciate rende Bologna una citt unica.

    Per capire quanto la storia della citt sia densa basta fare un giro per gli edifici, le piazze, i musei, le chiese e i giardini di Bologna. La citt offre anche diversi punti di svago, in primo luogo teatri, mercati di strada, boutique e negozi con prodotti regionali.

    Va anche detto che a rendere famosa questa citt a livello mondiale stata anche la sua vasta tradizi-one culinaria.

    Bologna un forziere di meraviglie inaspettate: dal-le rovine romane alle pitture parietali, dai panorami mozzafiato, ai canali dacqua, fino ai graffiti moder-ni. Tale la diversit di una citt che non smette di emozionare e ammaliare.

    Con immensa gioia Vi presento questo libro, che descrive la storia della nostra destinazione Bologna sia in forma digitale sia grazie ad esperienze reali, con le parole ed in particolar modo anche attraver-so le immagini di Rudolf Strutz, che ha catturato la storia e le storie della citt in forma fotografica.

    Tanti saluti da BolognaMatteo Lepore

    3

    Matteo LeporeAssessore all'Economia e Promozione della Citt di

    Bologna

  • BOLOGNA, "LA DOTTA", "LA GRASSA", "LA ROSSA"

    Bologna vanta ben tre soprannomi, frutto di una storia molto movimentata.

    La grassa

    La citt nota per la sua grande passione culina-ria. Da qui provengono infatti specialit italiane co-me la mortadella e i tortellini.

    La dotta

    Bologna sede dell'universit pi antica del mon-do. Dal 1088 attrae studenti universitari di ogni pro-venienza. La conseguente carenza di alloggi per studenti ha portato alla costruzione di portici, che si estendono su una superficie di 40 chilometri. Ne parleremo pi avanti.

    La rossa

    Il colore rosso si riferisce al rosso predominante dei mattoni delle case, ma anche alla connotazio-ne politica che ha da sempre contraddistinto il luo-go.

    Non lontano da Bologna, la regione Emilia-Romag-na (di cui Bologna capoluogo) ospita la Terra dei Motori.

    Qui hanno sede la Ferrari, la Maserati e la Lambor-ghini; inoltre, sono nate qui anche le leggendarie moto Ducati.

    L'Emilia-Romagna non vanta solo la progettazione di motori ad alta prestazione, ma anche la produzi-one di un prodotto tipicamente italiano: il gelato. La Carpigiani Gelato University situata a un paio di chilometri di distanza dal centro della citt ed una tappa obbligata per gli amanti del gelato.

    Bologna si piazza sul podio della terza provincia pi ricca d'Italia ed una citt piena di segreti da svelare; si pu esplorare la citt attraverso cammi-nate rilassanti lungo gli ariosi portici. Non importa se si visita Bologna in inverno o nei caldi giorni d'estate: la citt merita di essere vista in ogni ca-so!

    Viaggiate dormendo verso Bologna. Con il treno diretto notturno BB si raggiunge comodamente Bologna.

    Quest'eBook stato elaborato in cooperazione con le BB (Societ ferroviaria austriaca) e con il cortese sostegno dell'ENIT (Ente Nazionale Italiano

    4

    Rudolf J. StrutzAutore & Fotografo

  • VIAGGIO DI ANDATA

    2

  • DORMENDO VERSO BOLOGNA

    Il treno notturno BB Nightjet vi porta a Bologna in modo sicuro, co-modo e soprattutto senza stress. Sia che si tratti di un viaggio d'affa-ri o di piacere, il treno costituisce una valida alternativa ecologica, oltre a garantire un modo di viaggiare comodo.

    La stazione di Bologna Centrale dispone di collegamenti diretti not-turni da Vienna.

    6

  • Treni notturni BB Nightjet da e verso Bologna.

    7

    BOLOGNA

  • Livorno - Florenz - Wien

    EN1237 EN 1234

    20:10 q Wien Hbf Autoreisezug d 08:40*/09:2220:23 Wien Hauptbahnhof 08:32*

    20:31 Wien Meidling 08:26

    20:58 Wiener Neustadt Hbf 07:51

    22:22 Bruck/Mur 06:21

    22:36 Leoben Hbf 06:06

    00:21 Klagenfurt Hbf 04:07

    00:45 Villach Hbf 03:41

    04:11 Padova 00:09

    04:49 Rovigo 23:19

    05:10 Ferrara 22:56

    05:41 Bologna Centrale 22:23

    06:53 Firenze S.M.N. 21:05

    08:31 Pisa Centrale 19:46

    08:50 Livorno Centrale d p 19:20

    Rom - Salzburg - Mnchen

    EN 295 EN 294

    21:10 q Mnchen Hauptbahnhof 08:19

    20:20 Mnchen Ost |

    20:50 Rosenheim 07:31

    22:02 Salzburg Hbf 06:27

    22:54 Schwarzach-St.Veit 05:18

    00:19 an Villach Hbf ab 04:00

    04:38 Ferrara 23:38

    05:06 Bologna Centrale 23:10

    06:07 an Firenze S.M.N. ab 22:14

    06:25 ab Firenze S.M.N. an 21:56

    07:03 Arezzo 21:15

    07:34 Chiusi-Chianciano Terme 20:44

    08:00 Orvieto 20:12

    09:22 Roma Termini p 19:04

    Rom - Florenz - Wien

    EN 40233 EN 40294

    19:23 q Wien Hauptbahnhof 08:47

    19:31 Wien Meidling 08:39

    19:58 Wiener Neustadt Hbf 08:01

    21:27 Bruck/Mur 06:39

    21:42 Leoben Hbf 06:25

    23:37 Klagenfurt Hbf 04:34

    00:00 Villach Hbf 04:18

    04:38 Ferrara 23:38

    05:06 Bologna Centrale 23:10

    06:07 an Firenze S.M.N. ab 22:14

    06:25 ab Firenze S.M.N. an 21:56

    07:03 Arezzo 21:15

    07:34 Chiusi-Chianciano Terme 20:44

    08:00 Orvieto 20:12

    09:22 Roma Termini p 19:04

    8

    BOLOGNA

  • LA CITT

    3

  • BOLOGNAIl capoluogo dell'Emilia-Romagna un importante punto di snodo internazionale. Nella citt universitaria vivono circa 390.000 persone. Nel 1088 venne fondata la Alma Mater Studiorum, la pi antica uni-versit d'Europa. L'istituzione dell'universit port migliaia di studen-ti in citt e, dato che era necessario offrir loro un alloggio, gli abitanti costruirono delle stanze per studenti proprio davanti alle loro case. Questi spazi vennero costruiti in strada e sorretti da colonne; cos ebbero origine i famosi portici di Bologna.

    A Bologna importantissimo mangiare bene. Bologna la patria dei tortellini e della mortadella, il salume pi famoso d'Italia.

    10

  • DA VEDERE

    4

  • Il Teatro Arena del Sole venne inaugurato nel 1810. All'uscita del teatro, sul lato op-posto della strada, si pu ammirare il monumento a Giuseppe Garibaldi. Nel corso degli anni il teatro fu adibito anche a cinema per un lungo periodo. Dal 1984 l'edificio propriet del Comune di Bologna.

    12

    TEATRO ARENA DEL SOLE

    Via dell'Indipendenza 44

  • I portici fanno di Bologna un paradiso pedonale. Questi proteggono dal caldo, dalla pioggia e dal freddo. I portici bolognesi si estendono per ben 42 chilometri. Il portico che, inerpicandosi per il Colle della Guardia, porta al Santuario della Madonna di San Luca, il portico pi lungo del mondo con i suoi quattro chilometri di lunghezza.

    13

    PORTICI DI BOLOGNA

  • 14

  • Fu tra il XII ed il XVI secolo che si inizi a creare e poi sviluppare il sistema dei Canali di Bologna. Esso collegava la citt ai fiumi circostanti e gioc un ruolo decisivo per lo sviluppo economico del settore tessile in Italia. Vale la pena ricordare che oggi si pu ammirare il resto dei canali solo affacciandosi alla finestra.

    15

    FINESTRA SUL CANALE

    Via Piella

  • Finestra sul CanaleQuasi tutti i canali di Bologna sono sotterranei, ma in alcuni punti possibile gettare uno sguardo al passato.

  • La Biblioteca Salaborsa situata in un'ala del Palazzo d'Accursio. Grazie alla pavi-mentazione di cristallo dell'atrio si viene proiettati letteralmente in un viaggio alla scoperta della storia di Bologna. Nel corso degli anni l'edificio ha ospitato un giardino botanico, la borsa, la posta, una banca ed infine la biblioteca della citt.

    17

    BIBLIOTECA SALABORSA

    Piazza del Nettuno 3

  • Villanova, Felsina e BononiaFacendo un giro nel sotterraneo, i visitatori possono ammirare gli scavi risalenti al 700 a.C e i primi insediamenti degli Etruschi e dei Romani.

  • Cos come molte altre citt italiane, anche Bologna era ricca di torri. L'altezza delle torri a pianta quadrata simboleggiava la ricchezza e il potere delle rispettive famiglie. Le due torri pendenti di Garisenda e degli Asinelli, situate l'una accanto all'altra, sono l'immagine simbolo di Bologna.

    19

    DUE TORRI

    Piazza di Porta Ravegnana

  • Torre degli AsinelliLa Torre degli Asinelli alta 97,20 metri ed possibile risalire le scale fino alla sua sommit. Dopo soli 500 scalini, il visitatore pu godere di una magnifica vista.

  • La tradizione del teatro dell'opera a Bologna risale al diciassettesimo secolo. Il teatro Comunale di Bologna situato a Piazza Giuseppe Verdi uno dei teatri dell'opera pi importanti d'Italia. Il teatro offre circa 1.100 posti a sedere.

    21

    TEATRO COMUNALE

    Piazza Giuseppe Verdi

  • UNIVERSIT

    5

  • L'Universit di Bologna ha iniziato la sua attivit accademica gi nel 1.088. Per quest